Ligue 1, il resoconto della 26° giornata

26° giornata di Ligue 1 andata in scena nel weekend scorso, non senza diversi punti d’interesse. Il PSG, forse un po’ distratto dall’imminente ottavo di Champions contro il Chelsea, non riesce ad incidere e fa 0-0 contro il Lilla, ben messo il campo e molto bravo a difendersi senza particolari affanni. Sicuramente l’assenza di Ibrahimovic, risparmiato in vista della sfida europea, e la prestazione non particolarmente esaltante di Cavani hanno aiutato molto i Douges, che hanno fermato la striscia di 10 vittorie consecutive dei parigini, regalandogli il quarto pareggio stagionale. Nonostante adesso la classifica indichi comunque 70 punti (ancora 0 sconfitte e +24 sul secondo posto, a 12 giornate dal termine), a tener banco negli ultimi giorni sono state le dichiarazioni di Serge Aurier contro Blanc e Ibrahimovic, che lo hanno fatto finire fuori rosa. Vedremo se lo spogliatoio parigino sarà in grado di non farsi distrarre. Il Lille, invece, sale a 31 punti e si porta a +4 dalla zona retrocessione.

Al secondo posto troviamo il Monaco, bloccato nel pomeriggio di domenica a Saint Etienne. Brutta prestazione dei monegaschi, che subiscono l’entusiasmo dei padroni di casa, prepotentemente rientrati nella corsa Champions e in attesa della sfida di Europa League contro il Basilea. Vantaggio biancoverde a metà ripresa grazia ad un colpo di testa di Sall, con pareggio monegasco a sei minuti dal termine con il primo sigillo del neoacquisto Vagner Love. Monaco a 46 punti, Saint Etienne a 40 punti con Nizza, terza forza del torneo. Quest’ultimi, nel posticipo domenicale, vengono fermati nel derby della Costa Azzurra contro il Marsiglia: vantaggio dei focesi, in netta ripresa nelle ultime giornate, con l’ex juventino Isla. Nonostante l’assenza di Ben Arfa, nella ripresa arriva il pareggio con Germain, con l’OM che sfiora più volte il vantaggio cogliendo anche un palo. La compagine di Michel sale a 35 punti, +8 dalla zona retrocessione e -5 dalla zona Europea. Si prospetta un finale di stagione infuocato, senza scordare l’imminente sedicesimo di Europa League contro l’Athletic Bilbao.

Al quinto posto e sesto posto, appaiate a 39 punti, troviamo il Lione e il Nantes; i Gones nell’ultimo turno hanno strapazzato il Caen per 4-1 con una prestazione sontuosa grazie anche ad un Tolisso in ottima forma, autore di una splendida rete e di due assist. In estate potrebbe diventare oggetto di pubblico interesse fra i maggiori club europei. A segno anche Umtit, Lacazette e Cornet, con Delort per gli ospiti che restano fermi a 36 punti. L’undici di Der Zakarian invece vince per 2-1 nel derby bretone contro il Lorient e trova il dodicesimo risultato ultime consecutivo (ultima sconfitta datata 21 novembre): le reti di Adryan e Sala, col rigore di Mukandjo che dimezza lo svantaggio, fanno sognare l’antica capitale della Bretagna, che in settimana già aveva visto i propri beniamini regalarsi i quarti di Coppa di Francia vincendo contro il Bordeaux, nel consueto derby dell’Atlantico, per 3-4 ai supplementari. Il sogno europeo si fa sempre più vivo. I merluzzi invece restano a 31 punti.

Nell’anticipo del venerdì sera il Rennes aveva battuto di misura l’Angers grazie ad un’autorete di Moutou allo scadere, che smuove un po’ la classifica e permette agli stessi bretoni di staccare i bianconeri, adesso fermi a 37 con una certa flessione rispetto ad una prima parte di stagione promettentissima. Colpaccio anche del Bordeaux sul campo del Guingamp, con i girondini che si fanno rimontare sul 2-2 da Giresse e Coco dopo il doppio vantaggio con Ounas e Rolan, per poi chiudere definitivamente sul 4-2 con le reti di Diabate e Chantome che proiettano la squadra di Sagnol a 36 e lasciano i bretoni a 31, Infine vittoria del Montpellier nella sfida salvezza contro il Tolosa per 2-0, firmata Yatabare e Camara, colpo del Bastia in casa del Reims con l’autorete di Traore e clamorosa vittoria per il Troyes, che vince per 3-2 sul campo del Gazelec Ajaccio e si porta a 14 punti, con la zona salvezza ancora ben distante (15 punti).

Nel prossimo turno il PSG riceverà lo Stade de Reims, mentre il Monaco avrà il Troyes. il Nizza volerà a Bordeaux, mentre il Saint Etienne sarà di scena a Marsiglia. Il Lione andrà a Lille, mentre il Nantes farà visita al Bastia. Da segnalare anche un interessante derby bretone in chiave salvezza fra Lorient e Guingamp.

Marco Aurelio Stefanini

Marco Aurelio Stefanini

La sobrietà non mi appartiene. Spinto dal Leitmotiv "Chi sa solo di calcio non sa niente di calcio".

Yes No