Loading

Archiviata la parentesi delle nazionali, riparte subito forte la Premier League e insieme ad essa la corsa inarrestabile del Chelsea di Mourinho.  A Londra è andato in scena un insolito scontro diretto al vertice dove i blues hanno avuto la meglio battendo per 4-2 la cenerentola Swansea. Partono forte i gallesi che vanno subito in vantaggio all’11 esimo grazie a un autogol di Terry. Letale però la reazione del Chelsea guidata da Diego Costa, autore di 3 dei 4 gol messi a segno dal Chelsea. L’ex Atletico sale così a 7 reti in 4 match disputati e dalle parti dello Stamford Bridge già sembrerebbero aver dimenticato il nome di Fernando Torres, il quale alla fine della scorsa stagione, si era fermato a 5 reti.

Spettacolo vero all’Emirates Stadium dove Arsenal e Manchester City chiudono la partita con 2 reti a testa. Wilshere e Sanchez rispondono al vantaggio iniziale del City siglato Agüero. E’ Demichelis all’83 esimo a pareggiare i conti. Tante emozioni nel finale dove il City potrebbe addirittura portarsi in vantaggio. Ma le speranze dei campioni di Inghilterra si infrangono per ben due volte sul palo. Risultato finale di 2-2 anche nel match tra Sunderland e Tottenham, con i londinesi autori di un’ottima partita, ed in quello tra Hull City e West Ham.

Finalmente torna e alla grande il Manchester United che batte per ben 4 reti a 0 il QPR dell’ex Rio Ferdinand. Primi gol con la maglia dei diavoli rossi sia per Di Maria, che apre le danze su punizione, che per il basco Herrera. Chiudono definitivamente la partita Rooney e Mata. Quello dell’Old Trafford non è stato l’unico 4-0 della giornata di Premier. Il Southampton schianta infatti in casa il Newcastle con la doppietta decisiva del nostro Pellè. Con questa vittoria i saints salgono  a sette in classifica e si piazzano in quarta posizione in compagnia del Manchester City  e Tottenham.

Niente da fare per il Liverpool che a sorpresa inciampa in casa contro l’Aston Villa. La squadra di Birmingham grazie allo 0-1 di Anfield si porta a sorpresa a soli 2 punti dalla capolista. Vittorie importanti fuori le mura domestiche sia per l’Everton che per il Leicester City che battono rispettivamente West Bromwich Albion e Stoke City e si portano entrambe a quota 5 in classifica.

Questa la classifica dopo la quarta giornata di Premier League:

Chelsea  12, Aston Villa  10, Swansea City 9, Southampton  7, Manchester City 7, Tottenham Hotspur 7, Arsenal 6, Liverpool 6, Everton  5, Leicester City  5, Manchester United 5, Hull City  4, Stoke City  4, Sunderland  3, West Ham United  3, Queens Park Rangers  3, Crystal Palace 2, Burnley 2, West Bromwich 2, Newcastle United 2

 

Top