Roma, Edin Dzeko si scusa: “Sono sicuro che il prossimo anno farò meglio”

Edin Dzeko non è certamente nel miglior periodo della sua vita e le sue performance in campo lo stanno dimostrando. Qualche giorno fa l’allenatore Luciano Spalletti ha affermato, un po’ spazientito ed anche un po’ amareggiato, che il bosniaco deve tornare in forma:”Il tempo è finito, Dzeko deve farmi vedere chi è“.

Il centravanti è più che consapevole dei propri limiti, ma promette che, archiviati questi mesi poco brillanti, arriverà la rinascita: “Le cose quest’anno non sono andate benissimo, ma il prossimo migliorerò e voglio riscattarmi”. Non ha, dunque, nessuna intenzione di andar via e, anzi, sottolinea quanto si trovi a suo agio con la casacca giallorossa, nonostante i risultati positivi per lui tardino ad arrivare: “Qui la vita è il massimo, ma dal punto di vista calcistico il mio primo anno è stato un po’ più difficile di quanto mi aspettassi. Ma anche in Germania ed Inghilterra le prime stagioni avevo, non dico problemi, diciamo che mi serviva un po’ di tempo per abituarmi ad un nuovo campionato. E qui è successa la stessa cosa”.

Dzeko quindi pensa al futuro, ma mancano ancora tre partite importanti per la Roma, fino alla fine del campionato: “Adesso abbiamo tre partite da qui alla fine della stagione e dobbiamo finire nel migliore dei modi, sono sicuro che il prossimo anno farò molto meglio“.

Se le parole del bosniaco non dovessero convincere il tecnico e la società, non mancheranno certamente delle soluzioni per cederlo. Alcune voci assicurano che in Premier scalpitano per riavere indietro Dzeko, con il West Ham in pole postion. Altre, invece, danno per certo l’interesse del Besiktas, nel campionato turco.

Yes No