Loading

E’ già tempo di verdetti in Grecia Con la vittoria per 3-0 sul Veria la squadra di Atene con sei giornate di anticipo si è laureata Campione portando a casa lo scudetto numero 43 della sua storia. I 18 punti di vantaggio sulla seconda in classifica, l’AEK, ed il vantaggio negli scontri diretti sono stati sufficienti per stappare le bottiglie e dare il via ai festeggiamenti. Inutile la vittoria dei gialloneri nel sentitissimo derby contro il Panathinaikos di Stramaccioni e Mesto. La doppietta di Fuster e la rete del messicano Pulido hanno infatti regalato i tre punti decisivi ai biancorossi che hanno così sugellato nel migliore dei modi un campionato incredibile e cominciato sin da subito a tutta velocità con 22 vittorie nelle prime 24 giornate. Per l’Olympiacos si tratta del sesto titolo consecutivo e del 18imo negli ultimi 20 anni. Euforico il mister portoghese Silva: “Sono molto soddisfatto di questa vittoria. Voglio ringraziare i miei giocatori, la società e i tifosi per il loro sostegno. Siamo stati la squadra migliore in assoluto. Il nostro prossimo obiettivo è la Coppa di Grecia”. Particolarmente contento anche Esteban Cambiasso, vecchia conoscenza del calcio italiano ed oggi nelle fila dei biancorossi, che con lo scudetto appena conquistato è arrivato a quota 24 titoli in carriera. Non è però un record. C’è un suo connazionale che ha fatto meglio. Ma si chiama Leo Messi.

Top