2 min readLa tripletta di Neymar al Perù

2 min readLa tripletta di Neymar al Perù

14 Ottobre 2020 Off Di Tabser Redazione

La tripletta di Neymar al Perù nella gara valida per le qualificazioni ai Mondiali del Qatar ha consentito a O Ney di diventare il secondo marcatore di sempre nella storia del Brasile.

Il giocatore del PSG nella gara di Lima ha infatti prima agganciato e poi superato Ronaldo (64 reti per O Ney contro 62 del Fenomeno) e si porta ora a 13 reti dal primato di sua maestà, O Rey Pelé.

La tripletta di Neymar al Perù è servita ai Verdeoro per superare 4-2 i padroni di casa dopo essere passati due volte in svantaggio e proseguire dunque a punteggio pieno, dopo due gare, la marcia di avvicinamento al Mondiale a pari punti con l’Argentina, vittoriosa in rimonta 1-2 in Bolivia grazie alle reti di Lautaro Martinez e del laziale Correa. La classifica ad oggi premia però il Brasile che vanta una differenza reti maggiore rispetto all’Albiceleste grazie al 5-0 rifilato all’esordio dalla squadra di Tite proprio alla Bolivia.

La tripletta di Neymar al Perù è arrivata grazie a due calci di rigore, il primo utile per siglare il momentaneo 1-1, il secondo per mettere la freccia sui biancorossi; ed un tap-in vincente dopo il palo colpito da Everton Ribeiro che fissa il 4-2 finale.

Molto contestati i due tiri dal dischetto concessi al Brasile. In occasione del primo penalty i ragazzi di Gareca si sono lamentati per un tocco precedente di mano di Neymar. Sul secondo rigore, fischiato per un fallo di Zambrano sempre su Neymar, la polemica è scoppiata perché i padroni di casa sostengono che a spingere sia stato prima O Ney.

Polemiche a parte, la tripletta di Neymar al Perù è stato solo l’apice di una partita che ha visto la stella del PSG protagonista assoluto del match. A testimoniarlo sono le statistiche: oltre ai tre gol segnati O Ney ha toccato il pallone 70 volte con 24 passaggi effettuati con una media di successo pari a 82,8%, 8 dribbling riusciti, 2 occasioni da gol create ed altrettanti passaggi da gol.

Il prossimo obiettivo di Neymar, come detto, è agganciare e perché no, superare il record di Pelé che in Nazionale ha totalizzato 77 reti in 92 presenze. Un traguardo decisamente raggiungibile per O Ney che, a 28 anni, con la gara di ieri è arrivato a 103 presenze con la Seleção.

Correva l'anno home