Torino-Lazio 0-1, biancocelesti da Champions

Milinkovic-Savic Lazio

Vince e convince la Lazio di Inzaghi che espugna Torino e torna nella capitale con tre punti fondamentali per la corsa ad un posto in Champions League. Unica nota stonata della serata l’infort muscolare di Ciro Immobile che preoccupa e non poco lo staff dei biancocelesti. Ecco le pagelle:

Strakosha 6: mai veramente impegnato appare comunque sicuro quando il pallone capita (raramente) dalle sue parti

Radu 6,5: buona la sua frazione di gioco, la prima. Resta però negli spogliatoi all’intervallo per un infortunio

De Vrij 7: partita monumentale dell’olandese. Il Torino e Belotti in particolare non sono mai pericolosi. Il merito è anche suo

Luiz Felipe 7: ormai anche lui è una certezza. Non sbaglia nulla. Dalle sue parti non si passa

Marusic 6,5: la sua è una stagione in crescendo. È vero, non salta l’uomo; ma è sempre propositivo, accompagna sempre l’azione e soprattutto non fa mai mancare il suo apporto alla fase difensiva

Leiva 7,5: non si limita più a recuperare palloni. Li gioca anche con maestria e non disdegna gli inserimenti ed assist deliziosi. Giocatore completo

Murgia 6,5: ci mette il fiato, la gamba ed il suo senso per l’inserimento. La precisione non è sempre delle migliori; ma va bene così

Lulic 6: è stanco e si vede soprattutto quando entra in campo Iago Falque

Milinkovic Savic 8: trova un gol che vale tre punti d’oro. Ma non c’è solo quello. C’è anche tanta sostanza, specialmente nei duelli aerei, giocate sopraffini ed un diagonale al volo che avrebbe meritato miglior sorte

Luis Alberto 6: il rigore sbagliato lo condiziona un po’. Gioca comunque una buona partita ma non eccelle

Immobile s.v.: è costretto a lasciare il campo anzitempo per un infortunio muscolare. Brutta tegola per la Lazio

Caicedo 6,5: rivela Immobile e non dispiace. Il suo fisico prorompente è adattissimo quando c’è da fare a sportellate. Sfiora due volte il gol. Insomma, se Immobile non ce la farà lui comunque è pronto

Caceres 7: entra nella ripresa per Radu e partecipa allo show della difesa; anche lui in maniera impeccabile

Lukaku 6: entra a cinque minuti dal termine e gestisce con grande intelligenza i minuti finali del match

Giorgio Catani

Giorgio Catani

Controller, giornalista, scrittore, blogger di insuccesso. Padre e marito. Laziale da sempre. Sono molto più simpatico dal vivo!

Yes No