Loading

Ci sono due calciatori italiani che in questo inizio di stagione stanno facendo bene nelle loro rispettive squadre. Si tratta di Simone Verdi e Valerio Verre.

Entrambi promesse di settori giovanili importanti, (quello della Roma per Verre e quello del Milan per Verdi) dopo un lungo girovagare per l’Italia e anche per l’estero (Eibar in Spagna per Verdi) sembrano aver trovato la loro vera dimensione in provincia per esplodere definitivamente nel panorama del calcio italiano.

Il loro inizio di campionato è stato convincente e pieno di prestazioni importanti. Simone Verdi è arrivato addirittura già a quota tre gol in campionato e Valerio Verre è uno dei punti di forza del Pescara di Oddo che sta giocando un calcio molto bello e propositivo tanto da sognare un giorno un ritorno nella sua amata Roma: “La Roma è una speranza per il mio futuro. Il giocatore più forte con cui ho giocato? Totti. Come dimenticare il capitano?

Simone Verdi invece non ha nostalgia dei tempi del Milan e sembra non intenzionato a voler tornare indietro: “”Mi sono liberato mentalmente. Girovagare per anni col marchio Milan non è stato un bene per me. Se fossi rimasto non avrei mai avuto lo spazio che ho trovato qui a Bologna”. Idee chiare e numeri da predestinati. Sarà arrivato davvero il momento del ritorno del Made In Italy? Al resto del campionato di quest’anno l’ardua sentenza.

Top