Loading

In attesa del Cagliari che in virtù della sconfitta a Brescia del Crotone ha l’opportunità di effettuare il controsorpasso, il sabato di Serie B non regala particolari sorprese mentre invece non manca lo spettacolo. Il big match dell’Adriatico tra Pescara e Novara se lo aggiudicano i piemontesi che si impongono 1-2 e blindano così il terzo posto. Sblocca Carrozza per gli ospiti all’8′ mentre venti minuti più tardi è Caprari a riportare l’incontro in parità. Decide la rete di Evacuo ad inizio ripresa. Gli abruzzesi si fanno superare anche dallo Spezia che con Calaiò e Sciaudone regola al Picchio il Modena di un Crespo sempre più in bilico. Spettacolo ad Ascoli dove i padroni di casa e l’Avellino danno vita ad uno spettacolare 3-4. Sbloccano il match i campani con la rete di Mokulu al 10′ del primo tempo. Il giocatore si ripete sette più tardi quando deve solo spingere in rete un cross dal fondo di Insigne. L’Ascoli però reagisce e dopo aver accorciato le distanze al 24′ con Jankto si porta addirittura in vantaggio prima della fine del primo tempo grazie alla doppietta di Cacia. All’8′ della ripresa Insigne con un bel sinistro ristabilisce la parità. Il risultato sembra destinato a non mutare fino al termine dell’incontro. Invece, a due dal termine, un fallo di mano di Mitrea in area di rigore marchigiana regala a Castaldo l’occasione per il ko dal dischetto. Il giocatore dell’Avellino non sbaglia ed inguaia l’Ascoli. Spettacolo anche al San Nicola di Bari dove i padroni di casa travolgono la Pro Vercelli 6-2. Galletti avanti 3-0 ad inizio ripresa grazie alle reti di Defendi, Maniero e Sansone. Il match sembra chiuso ma i piemontesi tornano in partita con Emmanuello e Beretta che riaprono inaspettatamente l’incontro tra il 12′ ed il 24′ della ripresa. Sale però in cattedra Rosina che sigla una doppietta prima che Dezi fissi allo scadere il risultato finale. Importantissima vittoria in chiave playoff del Cesena a Como. La squadra romagnola va sotto in virtù della marcatura di Bessa ma rovescia le sorti del match grazie alla reti di Perico, Djuric e Rossetti. Crolla la Salernitana all’Arechi sotto i colpi del Lanciano. Gli abruzzesi si impongono 1-3 grazie alla doppietta di Di Francesco ed al gol di Ferrari. Di Donnarumma la rete del momentaneo pareggio per i padroni di casa. Si chiudono a reti inviolate i match Livorno-Entella e Ternana-Latina.

Controller, giornalista, scrittore, blogger di insuccesso. Padre e marito. Laziale da sempre. Sono molto più simpatico dal vivo!

Top