Serie B, il Crotone rallenta ed il Cagliari ne approfitta

Il Cagliari non cade nella trappola del Francioni ed espugna Latina rifilando un netto 1-3 ai padroni di casa. Partita che si sblocca nella ripresa quando al 47′ Munari porta in vantaggio i sardi. Sei minuti più tardi Melchiorri firma il raddoppio e sembra mettere in ghiaccio il match. Passano invece appena quattro minuti ed un gran gol dalla distanza di Mariga sembra riaprire i giochi. Un’illusione perché non c’è neanche il tempo di centrare il pallone che ancora Melchiorri ristabilisce le distanze. Al 73′ i nerazzurri di casa avrebbero l’occasione per tornare in partita ma Corvia fallisce il possibile 2-3 dal dischetto. Settima vittoria nelle ultime otto uscite per il Cagliari che allunga sul Crotone che allo Scidda non va oltre l’1-1 contro una buona Pro Vercelli. Ospiti avanti al 9′ grazie all’autogol di Budimir. Al 34′ i piemontesi restano in dieci per l’espulsione di Bani per doppia ammonizione ma il Crotone non riesce a sfruttare la superiorità numerica sino al 79′ quando lo stesso Budimir ristabilisce la parità. Pari che non si sblocca sino al termine e che dunque porta a tre i punti di distanza dei calabresi dalla vetta. Nell’anticipo del venerdì il Pescara, terza forza del campionato, pareggia 1-1 con il Vicenza. Signori sblocca al 73′ per gli ospiti che dieci più tardi restano in dieci per l’espulsione di Sampirisi che consegna agli abruzzesi l’occasione per raddrizzare le sorti del match dal dischetto. Memushaj però fallisce dagli undici metri. Per il Pescara allora ci pensa il solito Lapadula che sigla un gran gol che fissa il risultato finale. Tornando alle partite del pomeriggio, continua il sogno dell’Entella che a Chiavari travolge il Trapani di Serse Cosmi. Al 13′ gli ospiti restano in dieci per l’espulsione del portiere Fulignati che esce scelleratamente dalla sua area di rigore intercettando di mani il pallone. Sul calcio di punizione che ne scaturisce Jadid disegna una traiettoria stupenda che regala il vantaggio ai padroni di casa. Le reti di Troiano, Di Carmine e Ferreira fissano il 4-0 finale. Vince in rimonta anche il Cesena che contro il Perugia, in dieci dal 42′ per l’espulsione di Prcic, va sotto in virtù del gol di Ardemagni ma raddrizza le sorti del match grazie alla rete di Falco al 78′ ed alla marcatura proprio allo scadere di Ciano. Tutto facile per la Ternana contro il Latina. Il 4-0 degli umbri (3-0 alla fine del primo tempo) porta le firme di Furlan, Ceravolo, Maccarello e Faletti. Bel colpo anche per il Lanciano che in casa supera il Modena nello scontro diretto ribaltando lo svantaggio iniziale arrivato a causa dell’autogol di Vastola. Di Francesco prima ed un grandissimo gol di Bonazzoli poi regalano i tre punti ai rossoneri. Finisce in parità il match del Partenio tra Avellino e Bari. Un gol in rovesciata di Maniero regala il vantaggio agli ospiti che al 36′ rimangono in dieci per l’espulsione di Cissokho. In occasione del rosso al giocatore del Bari c’è anche l’assegnazione del rigore per gli irpini che Castaldo però fallisce. E’ Insigne al 68′ a riportare l’incontro sull’1-1 che è anche il risultato finale di un incontro a tratti veramente spettacolare. Stesso risultato anche in Como-Novara con Galabinov che risponde a Ganz. Chiuderanno il programma i posticipi Spezia-Livorno (domani alle 17:30) ed il Monday night Brescia-Ascoli.

Giorgio Catani

Giorgio Catani

Controller, giornalista, scrittore, blogger di insuccesso. Padre e marito. Laziale da sempre. Sono molto più simpatico dal vivo!

Yes No