2 min readSerie A, le ultime sulle formazioni della 30ima giornata di campionato

2 min readSerie A, le ultime sulle formazioni della 30ima giornata di campionato

18 Marzo 2016 Off Di Giorgio Catani

Consueto appuntamento settimanale con le ultime di formazione sui match in programma per la trentesima giornata di Serie A in programma questo fine settimana. Molta la carne al fuoco. In programma infatti oltre al big match Roma-Inter anche il derby di Torino, Napoli-Genoa ed il posticipo domenicale tra Milan e Lazio.

Empoli-Palermo: dopo tre turni Giampaolo recupera Tonelli e lo schiera subito titolare. Costa sarà il suo compagno di reparto. In avanti spazio a Pucciarelli. Dubbi a centrocampo dove il ballottaggio è tra Croce e Buchel con il primo favorito. Novellino risponde con Pezzella per Lazaar (in dubbio la sua presenza) e con Vazquez falso nove. Panchina almeno in partenza per Gilardino.

Roma-Inter: Spalletti ha le idee chiare. Sarà 4-2-3-1 con Salah, Perotti ed El Shaarawy a supporto di Dzeko. A centrocampo titolari Nainggolan e Pjanic. In difesa recuperato Manolas con Florenzi e Digne sugli esterni. Mancini perde Icardi definitivamente. Con Jovetic infortunato e Palacio squalificato il centravanti sarà Ljajic. Eder, Perisic e Biabiany i trequartisti. A centrocampo spazio e Medel e Felipe Melo anche se Brozovic potrebbe essere la sorpresa dell’ultima ora.

Atalanta-Bologna: Reja perde Toloi e lo sostituisce con Conti. Confermato il centrocampo visto a Roma contro la Lazio mentre gli unici dubbi riguardano l’attacco. Favoriti Pinilla e D’Alessandro con quest’ultimo insidiato da Diamanti. Donadoni perde Destro per almeno un mese e si affida alla fame di gol di Floccari che verrà affiancato da Mounier. Spazio a Zuniga in difesa mentre a centrocampo confermato Taider. Panchina in avvio per Brienza.

Frosinone-Fiorentina: Stellone perde in un colpo solo Rosi, Pavlovic e Gori. A centrocampo spazio a Gucher in difesa giocano Ciofani e Crivello. Torna a disposizione Tonev. Sousa ha imparato la lezione di Verona e rilancia titolari Bernardeschi e Tello per Ilicic e Zarate. In campo anche Vecino e Borja Valero.

Sampdoria-Chievo: Montella ha praticamente solo certezze. Anche il solito dubbio su chi schierare alle spalle di Quagliarella sembra essersi dissolto. Spazio infatti a Cassano e Correa con Alvarez inizialmente in panchina. Il Chievo schiera Cesar e Spolli per Dainelli (squalificato) e Gamberini (infortunato). Floro Flores titolare con uno tra Meggiorini e Mpoku a dargli supporto.

Sassuolo-Udinese: Di Francesco dovrebbe recuperare Berardi che partirebbe però dalla panchina. Ancora fuori Missiroli. A centrocampo spazio a Duncan, Magnanelli e Biondini. De Canio, al ritorno sulla panchina dei friulani, rivoluziona tutto. Sarà 3-5-2 con Zapata-Thereau a guidare l’attacco. Certi del posto anche Kuzmanovic e Hallfredsson. Rischia invece Adnan.

Torino-Juventus: Ventura si affida a Gazzi che rileva Vives e rilancia Baselli al posto di Benassi. Unico dubbio il ballottaggio tra Molinaro e Zappacosta. Allegri fronteggia l’emergenza schierando Hernanes davanti alla difesa e Zaza in attacco affianco a Morata. Panchina per Mandzukic.

Verona-Carpi: Rebic per Siligardi e la coppia Toni-Pazzini. Queste le scelte di Del Neri che per il resto recupera Moras e valuta il febbricitante Pisano. I dubbi di castori riguardano l’attacco. Al momento Mbakogu è in vantaggio su Mancosu.

Napoli-Genoa: Higuian ci sarà e con lui tutta la formazione solitamente titolare. Gasperini recupera Pavoletti che partirà però dalla panchina. Suso insidia Cerci che resta comunque al momento favorito.

Milan-Lazio: i dubbi di Mihajlovic sono legati alle condizioni di Alex e Donnarumma. In caso di forfait spazio a Zapata e Abbiati. Recuperato Montolivo che sarà regolarmente in campo. Due le punte: Bacca e Luiz Adriano. Pioli deve ancora fare a meno di Milinkovic-Savic ma opta comunque per il 4-3-3 con Cataldi in mediana accanto a Biglia e Parolo. In avanti tocca a Matri.

Correva l'anno home