Serie A: All’Hellas il Derby della Scala

Dopo tre derby, l’Hellas Verona torna a battere il Chievo e torna prepotentemente il corsa per la salvezza. Nell’anticipo della 26° giornata di Serie A prestazione grandiosa per gli uomini di Del Neri, che trovano la seconda vittoria stagionale e provano a mettere pressioni sulle dirette concorrenti, in campo fra stasera e domani.

L’avvio di match è molto intenso, con entrambe le squadre che girano palla molto velocemente. Ad attaccare è principalmente il Verona, che si fa vedere timidamente con un colpo di testa di Toni e uno di Ionita. Al 27′ arriva un rigore per i butei, grazie ad un ingenuo fallo di Spolli su Toni: sul dischetto si presenta lo stesso attaccante che prima si fa parare il tiro e poi ribadisce in rete, trovando la quinta marcature stagionale. L’undici di Del Neri non si ferma e continua a macinare e gioco, sfiorando il raddoppio al 36′, con due occasioni di Pazzini che per poco non si concretizzano. Il Chievo non sembra reagire allo svantaggio, e l’1-0 con cui si chiude la prima frazione sembra molto stretto.

Nella ripresa la formazione clivense prova a spingere e al 51′ sfiora il pareggio con Inglese. Sei minuti dopo però arriva il raddoppio buteo con Pazzini: l’ex attaccante blucerchiato, servito splendidamente in area da Fares, tira di prima intenzione e trova una sfortunatissima deviazione di Cacciatore e mette fuori causa Bizzarri. Gli uomini di Maran non si arrendono e al 70′ un maldestro intervento di Moras su Inglese procura loro un rigore e l’espulsione del difensore greco: dal dischetto, che Capitan Pellissier non sbaglia.  Al 79′ però arriva il secondo giallo per Spolli, a causa di un fallo su Emanuelson, che ristabilisce la parità numerica. All’81 Ionita potrebbe chiuderla di testa, ma Bizzarri compie un intervento prodigioso. Nel recupero poi arriva la terza rete con un bolide di Ionita, che si infrange sotto la traversa e chiude di fatto il match.

Hellas Verona-Chievo Verona 3-1 : 28′ rig. Toni, 57′ Pazzini, 71′ rig. Pellissier, 90’+5′ Ionita

Hellas Verona (4-4-2): Gollini, Pisano, Moras, Helander, Fares (68′ Emanuelson); Wszolek, Marrone, Ionita, Siligardi (61′ Albertazzi); Toni, Pazzini (74′ Bianchetti). All: Del Neri

Chievo Verona (4-3-1-2): Bizzarri, Frey, Spolli, Cesar, Cacciatore; Castro, Rigoni, Pinzi (67′ Costa); Birsa (45′ Mpoku); Pellissier (75′ Floro Flores), Inglese. All: Maran

Note: ammoniti Spolli, Frey, Pisano, Moras, Wszolek, Rigoni. Espulso Moras al 70′ e al 79′ Spolli

Recupero: 1′ pt e 5 st’

Top

Ionita – Diversi recuperi e passaggi completati. Il gol al 90′ è il giusto premio a tanto sacrificio nell’arco dei 90′ minuti. Comunque vada la stagione, sarà un nome importante per la prossima sessione di calciomercato

Inglese – Tanta sfortuna sottoporta, ma l’impegno non manca. Ultimo ad arrendersi dei suoi, si procura il rigore che poi dimezzerà lo svantaggio.

Flop

Moras – Intendiamoci, non una pessima partita. Il secondo giallo però riapre una partita che sembrava ampiamente chiusa.

Spolli – Lento e impacciato, si perde spesso l’avversario. Molto ingenui i due falli che gli costano i cartellini.

Marco Aurelio Stefanini

Marco Aurelio Stefanini

La sobrietà non mi appartiene. Spinto dal Leitmotiv "Chi sa solo di calcio non sa niente di calcio".

Yes No