Sedicesimi Europa League, i risultati d’andata: male le italiane e il Liverpool, tonfo United. Ok Siviglia, Borussia e Valencia

Diversi gol e tanto spettacolo nell’andata dei sedicesimi di finale di Europa League. Non sorridono la Fiorentina e il Napoli, che incassano rispettivamente un pareggio e una sconfitta. I Viola sprecano moltissimo e non vanno oltre l’1-1 contro il Tottenham: vantaggio londinese con Chadli (ingenuo fallo di Tomovic su Davies) e pareggio di Bernardeschi nella ripresa con un bel tiro da fuori, che lasciano ancora sperare per la gara di ritorno. I partenopei invece sfidano il Villarreal con una formazione molto rimaneggiata e, nonostante un netto dominio nella prima frazione, subiscono nel finale il vantaggio degli spagnoli grazie ad una splendida punizione di Denis Suarez. Niente di compromettente per il ritorno, dove servirà comunque maggiore lucidità.

Bene il Borussia Dortmund, che batte in scioltezza un Porto ancora in fase di rodaggio con il nuovo allenatore Jose Pereiro e quasi mai in partita. A segno Piszczek in apertura e Reus a metà secondo tempo. Molto male invece il Manchester United, clamorosamente battuto dal Midtjylland: vantaggio Red Devils con Depay, e rimonta danese con Sisto e Onuachu, aiutati da un Romero non particolarmente in giornata. Ennesima delusione per la formazione di Van Gaal, chiamata ad una prestazione di tutt’altro tipo fra una settimana per non ritrovarsi con l’ennesima delusione stagionale.

Sfida accesa fra Saint Etienne e Basilea: al doppio vantaggio francese, con Sall e Monnet-Paquet, risponde l’ex Inter e Roma Walter Samuel in chiusura di primo tempo. Ad inizio ripresa sprint degli svizzeri che trovano il pareggio con un rigore di Janko, ma ad un quarto d’ora dal termine arriva il gol vittoria del giovane Bahebeck che regala il primo round ai verdi. Infine vittoria di misura dell’Anderlecht sull’Olympiakos per 1-0, grazie ad una rovesciata di Kara con complicità del portiere Roberto, e facile trionfo del Siviglia detentore del trofeo, con un 3-0 ai norvegesi del Molde: a segno Llorente due volte e Gameiro.

Nel turno delle 21, oltre al pareggio della Lazio contro il Galatasaray, il roboante 6-0 con cui il Valencia ha distrutto il Rapid Vienna, che tanto bel gioco aveva espresso durante la fase a gironi: a segno due volte Santi Mina, quindi Parejo, Negredo, Andre Gomes e Rodrigo Moreno. Importanti vittorie esterne invece per Leverkusen e Sporting Braga: i primi risolvono il primo round con lo Sporting Lisbona grazie a Bellarabi, i secondi liquidano il Sion grazie alle reti di Stoiljkovic e Silva, intervallate dal pareggio di Konate. Vittoria esterna anche per il Bilbao, che batte il Marsiglia grazie ad un eurogol di Aduriz, sempre più capocannoniere del torneo. Infine vittoria di misura dello Sparta Praga sul Krasnodar (Julis) e pareggi a reti inviolate fra Shakhtar Donetsk e Schalke 04 e fra Augsburg e Liverpool, con una prestazione tutt’altro che convincente della banda di Jurgen Klopp. Già giocata martedì invece la sfida fra Fenerbahce e Lokomotiv Mosca, terminata  a favore dei turchi grazie ad una doppietta di Souza. Fra una settimana le sfide di ritorno.

Anderlecht-Olympiakos 1-0: 68′ Kara

Fiorentina-Tottenham 1-1: 37′ rig. Chadli (T), 59′ Bernardeschi (F),

Borussia Dortmund-Porto 2-0: 6′ Piszczek, 70′ Reus

Midtjylland-Manchester United 2-1: 37′ Depay (MU), 44′ Sisto (M), 77′ Onuachu (M)

Villarreal-Napoli 1-0: 81′ Denis Suarez

Saint Etienne-Basilea 3-2: 9′ Sall (S), 39′ Monnet-Paquet (S), 44′ Samuel (B), 55′ rig. Janko (B), 76′ Bahebeck

Siviglia-Molde 3-0: 35′ e 48′ Llorente, 71′ Gameiro

Augsburg-Liverpool 0-0

Galatasaray-Lazio 1-1: 12′ Sabri (G), 21′ Milinkovic-Savic (L)

Marsiglia-Athletic Bilbao 0-1: 54′ Aduriz

Valencia-Rapid Vienna 6-0: 4′ e 25′ Santi Mina, 10′ Parejo, 29′ Negredo, 35′ Andre Gomes, 89′ Rodrigo Moreno

Shakhtar Donetsk-Schalke 0-0

Sporting Lisbona-Bayer Leverkusen 0-1: 26′ Bellarabi

Sion-Braga 1-2: 13′ Stoiljkovic (B), 53′ Konate (S), 61′ Silva (B)

Sparta Praga-Krasnodar 1-0: 63′ Julis (S)

Fenerbahce-Lokomotiv Mosca 2-0: 18′ e 72′ Souza

Marco Aurelio Stefanini

Marco Aurelio Stefanini

La sobrietà non mi appartiene. Spinto dal Leitmotiv "Chi sa solo di calcio non sa niente di calcio".

Yes No