Sassuolo-Inter 3-1: Europa ad un passo per gli emiliani

Tre gol e uno spettacolo unico in Italia. Il Sassuolo batte l’Inter 3-1 con doppietta di Politano e Pellegrini e chiude la sua terza stagione in Serie A al sesto posto.
L’Europa tuttavia non è sicura: i neroverdi infatti devono sperare che nella finale di Coppa Italia del 21 maggio il Milan non batta la Juventus.
La partita del Sassuolo è stata  quella di una squadra che merita di stare dov’è arrivata. Vantaggio dopo 6 minuti, con Murillo che devia un tiro innocuo del giovane Politano. che gioca al posto dello squalificato Berardi.
L’inter è lenta, il Sassuolo macina, colpisce, ruggisce con l’orgoglio e la voglia di rivalsa di un gruppo di giovani che porta avanti un progetto che in Italia continua a essere rimandato.
Al 26′ è raddoppio con Magnanelli che si inserisce bene in diagonale, sfruttando anche l’errore di Telles, e chiude in gol il passaggio dell’ex nerazzurro Duncan.
L’Inter prova a rientrare in partita prima con Jovetic ed Eder, poi con Palacio che cerca di dare invano una lieve speranza ai suoi.
Tutto chiuso? no, ci pensa ancora Politano, che a 5 minuti dalla chiusura del primo tempo  insacca di testa sovrastando ancora un disorientato Telles il 3-1 che chiude gioco, partita e incontro.
Il secondo tempo serve a regalare la standing ovation agli emiliani, che di anno in anno si stanno migliorando e stanno regalando al calcio italiano nuovi giovani di talento che forse potranno dire la loro nei prossimi anni.
Per l’Inter solo il rosso per doppio giallo per proteste a Murillo, che decreta la chiusura di un campionato che era iniziato con altre prerogative. Non tutto è da buttare,  ma se i nerazzurri vorranno dire la loro in Europa League e nella prossima stagione dovranno lavorare per avere una squadra più affidabile e un nucleo di campioni che sappiano unirsi ai Miranda, Perisic, Murillo (nonostante un girone di ritorno rivedibile) che quest’anno troppe volte si sono ritrovati isolati troppo spesso contro gli avversari.
La speranza ora è che questo Sassuolo continui ad innovarsi e migliorarsi come sempre fatto fino ad ora, che Di Francesco porti il più avanti possibile in Europa (se Europa sarà) questo gruppo di ragazzi  che entrano in campo e dimostrano che i primi due fondamentali che occorrono per riuscire a vincere sono il talento e la voglia di divertirsi, come diceva tale Johann Crujff.

Top/Flop Inter:
Top: Palacio: Prova a riaprire le speranze nerazzurre. Il suo apporto non manca mai quando chiamato in causa.
Flop: Murillo:  Espulsione e proteste inutili e girone di ritorno da dimenticare. Il talento c’è, ora si deve affinare

Top/Flop Sassuolo:
Top: Politano: Non fa rimpiangere Berardi con i suoi due gol e forse sarà ricordato per aver portato il Sassuolo alla sua prima Europa League, cosa chiedere di meglio?
Flop: Magnanelli: piccola svista che permette a Brozovic di servire Palacio che poi segna. Nonostante ciò rimane il suo secondo gol e una prestazione e un campionato buono per il neroverde.

Mario Mancuso

Piccolo calciofilo, adolescente baskettaro, mai e poi mai adulto ma per sempre amante dello sport e delle storie che è in grado di raccontare e farci vivere.