Samp-Frosinone 2-0, un passo verso la salvezza per i blucerchiati

Spareggio che vale una bella fetta di salvezza quello che si gioca sotto il cielo piovoso del Ferraris tra Sampdoria e Frosinone. Montella lascia in panchina Cassano e si affida a Correa e Quagliarella. Al 3′ prima occasione per i blucerchiati con Fernando che dai venti metri prova la botta e coglie la traversa. Samp non troppo fortunata negli ultimi tempi. Ancora i padroni di casa al 5′ vanno vicinissimi al vantaggio ma Leali dice di no al colpo di testa di Quagliarella. Al 14′ punizione per la Sampdoria, sulla palla va Fernando, ma il tiro termina alto. Cinque minuti più tardu sono ancora i liguri che rubano palla a centrocampo e servono Quagliarella che, solo davanti a Leali, sfiora di testa ma non riesce a dare la forza sufficiente per scavalcare l’estremo difensore ciociaro. Alla mezz’ora si fa finalmente vedere il Frosinone con un tiro dai trenta metri che non impensierisce Viviano. Al 34′ è però miracoloso il numero 2 blucerchiato che salva la sua porta dal tocco beffardo di Correa che rischia l’autorete. Al 45′ i blucerchiati passano: Fernando-De Silvestri-Fernando, il brasiliano cerca e trova l’angolino sul primo palo. Samp in vantaggio al riposo.
Squadre di nuovo in campo e Samp che sfiora il raddoppio al 49′ con Quagliarella che prova il tiro ma trova pronto Leali. Al 59′ occasione per gli ospiti: contropiede Tonev mette una palla tesa che attraversa tutta l’area ma nessun compagno è pronto a metterla dentro. Dieci più tardi la Samp raddoppia. Cassani crossa, ribatte la difesa sul tiro di Correa e Quagliarella insacca per il 2-0. Al 73′ ancora Tonev su una rapida ripartenza prova a rimettere il Frosinone in partita ma Viviano fa buona guardia. Partita che scivola via senza grandi occasioni verso il ritorno alla vittoria dei blucerchiati. Dopo tre minuti di recupero Orsato manda tutti sotto la doccia. Finisce 2-0 per gli uomini di Montella che tirano un sospiro di sollievo.

Yes No