1 min readSamp-Fiorentina 0-2, Ilicic e Kalinic agguantano l’Inter in vetta alla classifica

1 min readSamp-Fiorentina 0-2, Ilicic e Kalinic agguantano l’Inter in vetta alla classifica

8 Novembre 2015 Off Di Laura Rossetti

A Marassi si gioca Sampdoria-Fiorentina partita affascinante ed estremamente importante soprattutto per la Fiorentina che potrebbe raggiungere l’Inter in testa alla classifica.
Le squadre si studiano ma al 9′ è Zukanovic a regalare la prima grande opportunità ai viola: mano netta in area e rigore a favore degli ospiti. Sul dischetto va Ilicic, Viviano intercetta ma la palla entra per il vantaggio degli uomini di Sousa. Al 12′ la Samp ci prova con Fernando che lascia partire un tiro potente ma è bravo Tatarusanu a sventare con i pugni. 15′ la Fiorentina torna all’attacco e sfiora il raddoppio: Badelj inventa per Kalinic che, solo davanti a Viviano, sbaglia la mira e calcia a lato. La Fiorentina continua a macinare gioco e a ripartire ma senza rendersi mai troppo pericolosa. Al 41′ è la Samp a provarci con Pereira che tenta il tiro da fuori e trova la deviazione di Rodriguez. Si salva in presa bassa il portiere viola. Prima del fischio finale è Borja Valero a scaldare con un tiro da fuori i guanti di Viviano. Russo manda tutti negli spogliatoi per l’intervallo.

Inizia la ripresa ed i viola che continuano ad attaccare. Al 49′ e al 55′ è Viviano a dire no con due grandi parate, prima a Vecino e poi a Bernardeschi.Ma il raddoppio viola arriva poco più tardi, quando il tabellino segna il 58′: Ilicic per Kalinic che trafigge un incolpevole Viviano. Al 78′ occasione per i blucerchiati per accorciare le distanze. La palla arriva ad Eder che davanti a Tatarusanu non riesce a piazzare il colpo vincete. Serata negativa anche per l’Italo-brasiliano. I minuti passano senza grandi emozioni con una Samp ormai rinunciataria e una Fiorentina consapevole di avere il risultato in tasca.
Dopo quattro minuti di recupero Russo sancisce la fine dell’incontro. Blucerchiati mai in partita e toscani che portano a casa tre punti importantissimi.

Correva l'anno home