Non c’è pace per il Fulham

Non c’è pace per il Fulham

21 Gennaio 2019 Off Di Tabser Redazione

Tempi cupi per il Fulham. Il club londinese continua a navigare nei bassifondi della classifica di Premier League. La sconfitta rimediata nell’ultimo turno di campionato per mano del Tottenham (1-2) maturata al 93’ del match di Craven Cottage dopo che i padroni di casa erano passati in vantaggio grazie ad un autogol di Llorente, non è che l’ennesima riprova che quando le cose vanno male anche la sfortuna ci vede benissimo.

Ma sono anche altri i segnali che dovrebbero preoccupare Caludio Ranieri. Non sono infatti solo i pessimi risultati (quella con gli Spurs è la quarta sconfitta consecutiva per i Cottagers in altrettante uscite nel 2019 tra campionato e coppa) o le continue liti tra Mitrovic e Kamara (tenuto per punizione fuori dai convocati per la sfida con il Tottenham) a creare problemi dentro lo spogliatoio del Fulham. Pare infatti ci si mettano anche gli scarpini.

Proprio agli scarpini, infatti, sarebbe dovuto l’infortunio capitato a Alfie Mawson, giovane difensore classe ’94 che il Fulham ha prelevato in estate dal Cardiff per ben 20 milioni di euro. E’ infatti infilandosi le scarpe da gioco che il calciatore a fine dicembre ha rimediato un infortunio al ginocchio che oggi, per stessa ammissione di Claudio Ranieri, ancora non si riesce a stimare con certezza per quanto tempo lo terrà lontano dai campi di gioco.


“E’ stato un infortunio assurdo, si è solamente cambiato gli scarpini. E’ una cosa incredibile. Non so quanto tempo ci vorrà perché possa riprendersi”.

Claudio Ranieri

Un episodio curioso che conferma una cosa: per il Fulham la strada che dovrebbe condurre alla salvezza è veramente irta e piena di insidie. Non ci resta che fare un grosso in bocca al lupo a Claudio Ranieri.

Correva l'anno home