Loading

Napoli-Chievo è l’anticipo del sabato sera della ventottesima giornata del campionato. Il Napoli insegue la Juve e allo stesso tempo difende il secondo posto dalla rincorsa della Roma. Il Chievo Verona vegeta a metà classifica, ennesima conferma che venti squadre con questa formula in serie A sono troppe.

Inizia bene la formazione scaligera, che passa al San Paolo dopo soli 63 secondi grazie ad in errore macroscopico di Chiriches, che si fa scippare il pallone da Rigoni, e ad uno scivolone di Reina, che sul tiro del centrocampista veronese scivola e non riesce a trovare la spinta giusta per il tuffo. Il tiro di Rigoni è comunque indirizzato all’incrocio dei pali, l’impegno e la precisione dello scaligero meritano il gol del vantaggio ospite. La superiorità del Napoli non tarda a farsi sentire. Dopo soli cinque minuti, al 6° i gioco, Ghoulam riesce a sfondare sulla sinistra e a trovare Higuain smarcato che non fallisce davanti a Bizzarri. La sensazione che il Chievo abbia qualche problema di troppo sulla retroguardia è netta. Dopo vari tentativi al 38° è Chiriches a portare il Napoli in vantaggio. Il difensore rumeno si fa perdonare per l’errore iniziale, ma è da sottolineare il cross precisissimo di Jorginho, sapiente regista autore di un’ottima partita. Le squadre si ritrovano all’intervallo con il Napoli in vatnaggio per 2-1.

Se nel primo tempo il Napoli ha rischiati troppo sulle ripartenze del Chievo, che in qualche occasione si è reso molto pericoloso facendo scorrere brividi di terrore lungo le schiene degli spettatore del San Paolo, nella seconda frazione di gara la partita si indirizza tutta a a favore dei padroni di casa. Il possesso di palla avvolgente taglia fuori i centrocampisti del Chievo che gradualmente si addormentano, perdendo concentrazione ed intensità. Con Hamsik e Jorginho in piena forma il Napoli non fatica a trovare il terzo gol. L’assist questa volta è di Allan, subentrato a David Lopez: il brasiliano vede l’inserimento tagliente di Callejon, il quale solo davanti a Bizzarri insacca di sinistro per il gol che chiude i giochi. Il match termina 3-1 in favore del Napoli, che vince una partita senza storia e agguanta momentaneamente la Juventus in vetta alla classifica in attesa della partita dei bianconeri, che domani saranno impegnati nella trasferta di Bergamo.

 

Per raccontare qualcosa di significativo in così poco spazio servirebbe l'incisività di Lucio Fontana o la capacità di sintesi di Boskov. Fondatore di Ordinary Legends.

Top