2 min readIl Personaggio: Mohamed Salah, il Messi d’Egitto

2 min readIl Personaggio: Mohamed Salah, il Messi d’Egitto

21 Marzo 2015 Off Di Germano Cipriano

Soprannominato il Messi Egiziano, Mohamed Salah è uno dei giovani più promettenti del calcio internazionale. La sua carriera è forse ancora troppo breve per aver vinto qualcosa per cui essere ricordato, ma le premesse ne suo caso ci sono tutte. Dopo una breve parentesi nella pur ambiziosa compagine svizzera del Basilea si mette in luce specialmente grazie alle performance in Champions League dove trova anche la via della rete nella manifestazione internazionale più importante. La conseguenza logica è che il Chelsea di Mourinho lo nota e lo acquista per una cifra di tutto rispetto, perché quindici milioni di euro lo sono per un giovane che arriva da una nazione del nord africa da dove veri campioni non sono mai arrivati.
Salah si mette subito a disposizione ma il passaggio in Premier League è troppo duro e trova poco spazio, finisce così ai margini del progetto e l’idea di farlo crescere altrove lo porta nella sessione invernale del mercato alla Fiorentina.
Nell’ambiziosa compagine viola trova terreno fertile anche se arriva al posto di Cuadrado giocatore ritenuto indispensabile nel gruppo di Montella. Invece Salah dimostra sin da subito che gli schemi dei toscani fanno proprio al caso suo. Abile nell’aprire con la sua velocità le difese avversarie si trova subito benissimo con il suo compagno di reparto Mario Gomez giocatore di esperienza ha proprio bisogno di avere dietro di se un giocatore mobile e veloce come l’Egiziano che segna a ripetizione e soprattutto fa segnare Gomez che con lui trova una seconda giovinezza.
La Fiorentina nel frattempo recupera in campionato e si qualifica alla semifinale di Coppa Italia, inoltre elimina anche la Roma nel doppio confronto di Europa League, sembra che l’ingresso di Salah abbia proprio cambiato il passo dei viola, ed è lo stesso Montella che lo conferma dopo la partita con i giallorossi.
I Della Valle godono. Si trovano nelle loro fila un giocatore che sta dimostrando essere un uomo da palcoscenici importanti e contemporaneamente anche un bel gruzzolo di milioni grazie alla vendita di Cuadrado.
L’unico aspetto negativo è che la presenza in maglia viola di Salah è solo in prestito. Ma alla Fiorentina basterà versare poco più di 16 milioni di Euro nelle casse del Chelsea perché Mourinho possa coltivare il grande rimpianto di non aver saputo valorizzare il giocatore.
Per il momento bravo Mohamed giocatore che con l’impegno e la serietà che lo contraddistinguono si sta già prendendo delle importanti rivincite.

Correva l'anno home