Loading

Ecco Top & Flop del match di San Siro tra Milan e Sassuolo vinto dai rossoneri per 2-1:

TOP

LUIZ ADRIANO – Salva il Milan e probabilmente anche la panchina di Sinisa Mihajlovic. Entra a mezzora dalla fine ed ha il merito al minuto 86’ di farsi trovare in mezzo all’area di rigore, quando di testa trafigge l’incolpevole Pegolo. Realizza il secondo goal in campionato, terzo totale con la maglia del Milan, ma come contro l’Empoli è un goal pesantissimo.

BERARDI – Quando gioca contro il Milan, Berardi parte sempre con un goal a referto. Proprio cosi, perché il numero 25 del Sassuolo è la bestia nera dei rossoneri. Ottavo centro ai diavoli, ma soprattutto una gara di lotta e sacrificio. Ha il merito di pareggiare ad inizio ripresa con un preciso calcio di punizione dai trenta metri, con il giovane Donnarumma non esente da colpe. Se sta bene e si mette in testa che tecnicamente ha poco da invidiare agli altri, può essere un giocatore esplosivo anche in chiave Euro 2016.

FLOP

CONSIGLI – Ha il demerito di procurare il calcio di rigore che gli costa anche il cartellino rosso. L’estremo difensore del Sassuolo non può far altro che ostacolare Bacca. Ovviamente è l’episodio che cambia il volto del match ed è per questo che il portiere nero-verde finisce dietro la lavagna.

ANTONELLI –
Sembra che sia il fratello-gemello dell’Antonelli che vestiva la maglia del Genoa. Sbaglia tutto sia in fase offensiva che difensiva. Il terzino rossonero gioca forse una delle peggiori gare da quando veste la maglia del Milan. Berardi in primis e poi gli altri giocatori del Sassuolo lo mettono sempre in difficoltà.

Top