Loading

Una partita dal sapore europeo per entrambe le squadre che sono costrette a vincere per mantenere vive le speranze di qualificazione: Roma che punta alla Champions diretta, Milan che tenta di agganciare il sesto posto del Sassuolo.
Match che all’avvio è molto blando, al quarto d’ora arrivano le prime due occasioni per la Roma che spreca prima con Salah una palla regalata da Alex e poi con Nainggolan che spara a lato da buona posizione.
Al 18′ è comunque la Roma a trovare il vantaggio con lo stesso egiziano che batte Donnarumma di giustezza su invito preciso di Strootman.
I giallorossi tengono il pallino del gioco col Milan che non ha la forza di contrattaccare, ma nemmeno di difendersi dalle continue incursioni di Salah che fa sfaceli dalle parti di Romagnoli e Mexes.
Il primo affondo dei rossoneri arriva al 30′ con un tiro di Honda dal limite che viene mal respinto da Szczesny con Florenzi bravo a liberare.
Su una delle numerose scorribande di Salah è Pjanic a sfiorare il raddoppio ma Donnarumma si esalta nella deviazione da breve distanza; altra ottima parata del classe ’99 arriva al 42′ quando devia il buon destro a giro di Florenzi.

Al rientro dagli spogliatoi mister Brocchi rinuncia all’appannato Balotelli per inserire Luiz Adriano cercando di ravvivare un po’ l’attacco, mentre Spalletti tiene gli stessi 11 in campo.
La Roma si rende subito pericolosa tentando di liberare i propri esterni sulle fasce, Milan che risponde con Honda che però al limite dell’area manda altissimo.
La difesa rossonera continua a soffrire come nel primo tempo i lanci del centrocampo giallorosso che spesso liberano Salah ed El Shaarawy verso la porta, proprio in una di queste azioni l’egiziano si allunga troppo il pallone e permette a Donnarumma di uscire in tempo.
Al 60′ gli ospiti raddoppiano con l’ex El Shaarawy bravo a sfruttare il buco centrale e a battere il portiere rossonero tra gli applausi generali, tifosi del Milan compresi. Qualche minuto dopo Donnarumma commette un’ingenuità raccogliendo un retropassaggio di Bonaventura e regalando una punizione a due alla Roma, il neoentrato Totti tenta di battere a rete ma il portiere si riscatta e compie un’ottima parata.
Al 73′ si rivede il Milan in avanti con Honda che colpisce di testa e con Szczesny che devia bene in angolo. All’81 la Roma dilaga con Emerson che trova il 1° gol stagionale mettendo dentro una palla respinta da Donnarumma dopo un tiro di Salah imbeccato dal tacco di Totti.
A 5′ dalla fine i rossoneri provano a riaprirla con Bacca che sfrutta il buco di Manolas e segna il gol della bandiera, a cui però non seguiranno altre occasioni degne di nota.

Si chiude cosi la stagione di Milan e Roma, “condannate” entrambe dalle vittorie di Sassuolo e Frosinone. Il Milan dovrà aggiudicarsi la Coppa Italia nella finale contro la Juventus per accedere all’Europa League e spezzare cosi il sogno neroverde, mentre i giallorossi dovranno affrontare gli estivi preliminari di Champions League.

Top