1 min readMilan, Miha alla vigilia dell’Empoli: “Sarà il girone delle rivincite”

1 min readMilan, Miha alla vigilia dell’Empoli: “Sarà il girone delle rivincite”

22 Gennaio 2016 Off Di Tabser Redazione

La conferenza stampa di Mihajlovic alla vigilia della sfida che domani sera vedrà il suo Milan opposto all’Empoli rivelazione di Giampaolo è anche l’occasione per chiedere al tecnico dei rossoneri un’opinione sulla vicenda del San Paolo che ha infuocato questa settimana di calcio italiano e che vede tra i protagonisti un grande amico del mister, Roberto Mancini: “Io conosco entrambi. Sarri non è razzista ma ha sbagliato. Noi come allenatori dovremmo dare l’esempio anche se la tensione a volte porta a dire cose che non dovresti. Mancini ha detto pubblicamente tutto quello che è successo. Io personalmente avrei gestito la cosa in modo diverso, ma bisogna tenere conto della sua sensibilità. E’ stato un brutto episodio. Ma ora pensiamo al calcio”. A proposito di calcio giocato, domani c’è l’Empoli: “L’Empoli è la sorpresa del campionato e sarà sicuramente una gara difficile. Loro giocano bene. A pensarci oggi il fatto che abbiamo battuto Empoli e Sassuolo sembrava all’epoca una cosa dovuta. Invece vista la classifica delle due squadre direi che non è così. Sappiamo che possiamo vincere, ma sappiamo anche che non sarà facile. Loro giocano a memoria. Se ripetiamo la gara con la Fiorentina, ce la faremo. Il nostro momento attuale? Probabilmente avremmo meritato qualcosa in più ma questo sarà il girone delle rivincite. Ci aspetta una settimana difficile che inizia domani, passa per l’Alessandria e finirà con il derby”. Chiosa finale su Luiz Adriano: “Si è sempre comportato bene, si è allenato bene e sta bene. Il trasferimento è saltato e siamo contenti sia tornato con noi”.

Correva l'anno home