1 min readMilan-Inter 3-0: Alex, Bacca e Niang “sovrastano” i cugini. Espulso Mancini

1 min readMilan-Inter 3-0: Alex, Bacca e Niang “sovrastano” i cugini. Espulso Mancini

31 Gennaio 2016 Off Di Valentino Cesarini

La Curva Sud, covo del tifo rossonero, lo aveva chiesto nella coreografia iniziale: Hateley che sovrasta Collovati nel derby dell’ottobre 1984. Ed il derby numero 164° viene sbloccato da Alex nella stessa maniera dell’attaccante inglese. Proprio cosi, perchè al minuto 35′ il difensore brasiliano sovrasta Santon e con un colpo di testa batte Handanovic. E’ il primo goal subito di testa dalla squadra di Mancini, espulso per proteste. Nella ripresa l’Inter avrebbe la palla del pareggio, ma Icardi, si procura, ma poi sbaglia clamorosamente un calcio di rigore. E’ il crollo dell’Inter, perchè prima Bacca e poi Niang fissano il derby sul 3 a 0, risultato che mancava dal 2 aprile 2011. Vittoria meritata per il Milan, mentre per l’Inter un KO che fa male soprattutto al morale più che alla classifica. Nel dopo partita c’è un pò di tensione fra il tifo neroazzurro che aspetta la squadra al di fuori di San Siro, mentre Berlusconi festeggia con una bella foto di gruppo nello spogliatoio rossonero. E Mancini, deluso e forse arrabbiato per l’arbitraggio di Damato, uno dei peggiori insieme a Santon ed Icardi, se la prende in Tv con la giornalista di Mediaset, che gli aveva chiesto spiegazioni riguardo il dito medio rivolto dal tecnico di Jesi ai tifosi rossoneri, al momento dell’espulsione. Ed ora, mercoledì si torna in campo: il Milan andrà a far visita al Palermo, mentre l’Inter a San Siro riceverà il Chievo, oggi maltrattato dalla Juventus.

Correva l'anno home