2 min readMilan – Carpi, Le pagelle. Nel segno di Bacca. Male Zapata e Bertolacci

2 min readMilan – Carpi, Le pagelle. Nel segno di Bacca. Male Zapata e Bertolacci

13 Gennaio 2016 0 Di Vincenzo Tripodo

Finisce 2 a 1 per i rossoneri il primo quarto di finale della Tim Cup edizione 2016. La squadra rossonera gioca un meraviglioso primo tempo, spingendo e convincendo per 35 minuti abbondanti. Ripresa sottotono, con un calo generale preoccupante in vista della fondamentale sfida di Domenica contro la Fiorentina.

Abbiati 6.5. Non viene quasi mai chiamato in causa se non nel secondo tempo con qualche improvvisa conclusione da fuori.

De Sciglio 6.5. Buona prestazione del laterale rossonero. Si spinge in avanti con buona continuità e difende con ordine. Mezzo voto in più lo ha perso quando sul 2 a 1 si è fatto bruciare in velocità da Lasagna.

Romagnoli 6. Primo tempo di ottimo livello, nella ripresa soffre molto le avanzate di Lasagna e Mancosu.

Zapata 5. Sempre insicuro palla al piede, spesso si lascia sorprendere per cali di concentrazione a cui non è nuovo il centrale colombiano.

Antonelli 6.5. Dialoga bene con Bonaventura e difende con tenacia e precisione. Si candida per un posto da titolare anche per il campionato

Kucka 6.5. Altra prestazione convincente. Inserimenti sempre pericolosi e grande grinta in mezzo al campo

Montolivo 6. Voto di media tra un primo tempo da 7 e un secondo tempo decisamente insufficiente. Perde tanti palloni e sbaglia cambi di gioco semplici per lui

Honda 6.5. Gioca una buona partita e da un buon apporto anche in fase difensiva. Pericoloso su calcio di punizione.

Bonaventura 6. Sottotono nel primo tempo, con qualche errore di troppo. Migliora nel finale quando serve la sua tecnica per tenere palla.

Niang 6.5. Sempre pericoloso, unico giocatore rossonero capace di saltare l’uomo con facilità. Il gol sta diventando una piacevole abitudine per lui.

Bacca 7.5. Attaccante di razza. Segna un gol irriverente, saltando il portiere e depositando in rete con una “rabona”. Salta con facilita il suo marcatore ed offre a Niang un assist di livello assoluto. Nel finale reclama un rigore dopo una sgroppata da campione. Giocasse sempre cosi, qualche gol in più l’avrebbe siglato.

Boateng 6.5. Entra bene in partita e cerca di convincere il proprio allenatore di essere pronto. Da sempre una scossa alla squadra e determina situazioni pericolose.

Bertolacci 4.5. Entra, quasi svogliato, e sbaglia un pò tutto. I passaggi non sono mai precisi e causano qualche contropiede potenzialmente pericoloso.

Mihailovic 6.5. Buona partita, specialmente nel primo tempo, della sua squadra. Gestisce bene la gara e si copre quando è necessario.

Correva l'anno home