Loading

L’entusiasmo per l’incredibile inizio di stagione e la fresca vittoria della Supercoppa italiana contro la Juventus è alle stelle. Eppure il mercato Lazio invernale non si preannuncia ricco di colpi.

Come nella migliore tradizione dei biancocelesti, infatti, l’obiettivo della sessione invernale sarà esclusivamente puntellare la rosa aprendo a nuovi arrivi a Formello soltanto nel caso questi possano essere acclaratamente (per Lotito e Tare) funzionale al progetto Lazio.

Questo non vuol dire che non ci saranno trattative in entrata. Vuol dire piuttosto che si tratterà di operazioni chirurgiche finalizzate a proseguire quel percorso di programmazione che si sta rivelando sempre più un valore aggiunto della Lazio.

La vera priorità del mercato Lazio sarà invece sfoltire la rosa a disposizione di Inzaghi per consentire a quei giocatori che, complice l’eliminazione dall’Europa League, sembrano destinati a trovare poco spazio nelle rotazioni del mister di mettere minuti preziosi nelle gambe per poi giocarsi le proprie chance la prossima stagione (a Roma o altrove si vedrà). Ma andiamo con ordine.


Tare-Lazio

Mercato Lazio: i possibili arrivi

Lotito e Tare sono stati abbastanza chiari: il mercato Lazio registrerà movimenti in entrata solo se si presenteranno occasioni. Il che, tradotto in altri termini, vuol dire che probabilmente di facce nuove a Formello a febbraio non se ne vedranno. Con un’unica eccezione, forse.

Potrebbe infatti essere richiamato alla base Sofian Kiyine. Il marocchino di cittadinanza belga è stato acquistato in estate dal Chievo e girato in prestito alla Salernitana dove nell’ultimo turno di campionato, quello del Boxing Day contro il Pordenone, ha siglato anche una doppietta. Le caratteristiche tecniche del giocatore ingolosiscono Inzaghi.

Il mercato Lazio, per quanto riguarda i movimenti in entrata, girerà infatti intorno alla ricerca di un esterno sinistro che possa far tirare il fiato a Lulic (e che consenta a Jony di prendere maggiore confidenza con la Serie A) e ad un interno di centrocampo che possa alternarsi con Luis Alberto e Milinkovic Savic. Ecco, nel suo piccolo Sofian Kiyine è un giocatore che ha le caratteristiche per ricoprire entrambi i ruoli. Oltre ad aver disputato già una stagione (convincente) in Serie A ai tempi del Chievo che lo rende dunque nonostante la giovane età un giocatore di esperienza per la massima serie nostrana.

L’altro nome caldo per il mercato Lazio in entrata è quello di Marash Kumbulla. Il difensore dell’Under 21 albanese, attualmente in forza al Verona, è un nome che intriga particolarmente Tare. Il DS della Lazio è infatti convinto che il ragazzo abbia un futuro roseo davanti a se. E statistiche alla mano sembra difficile dargli torto.

Difficile però che l’operazione vada in porto già nel mercato di gennaio. L’obiettivo principale della Lazio è infatti valorizzare l’investimento ingente fatto in estate per Vavro. Ci sono poi Bastos e Patric che forniscono garanzie ad Inzaghi. Probabile dunque che l’operazione possa essere intavolata (o magari anche conclusa) subito con il giocatore però in Veneto fino al termine della stagione.


Lazio Roma 3-0 152° derby della capitale

I movimenti in uscita

L’eliminazione dall’Europa League toglie invece spazio ai comprimari. Motivo per cui l’obiettivo principale di questa finestra di mercato in casa Lazio sarà cercare di sfoltire un po’ la rosa.

Con Durmisi già sistematosi a Nizza, i nomi caldi per il mercato Lazio in uscita sono quelli di Berisha e Lukaku. L’ex Salisburgo ha su di se le attenzioni di Verona e Brescia (con la SPAL alla finestra). Probabile che il giocatore saluti Formello per terminare la stagione in prestito altrove.

Più complesso il discorso relativo a Lukaku. L’esterno sinistro è afflitto da problemi fisici che sin qui ne hanno condizionato pesantemente il rendimento. Ma il ragazzo è un pupillo di Inzaghi che appena può lo spedisce in campo (come è avvenuto con profitto a Firenze). L’obiettivo è cercare di rivalutarne il cartellino. Resta da capire se a Roma o altrove.

Occhio anche a André Anderson. Inzaghi ha insistito perché il brasiliano restasse a Roma in questa prima parte della stagione ma alla fine l’ex Salernitana è riuscito a ritagliarsi pochi minuti di gloria solo con l’Udinese. Il suo è uno dei nomi caldi in uscita per il mercato Lazio invernale.

Controller, giornalista, scrittore, blogger di insuccesso. Padre e marito. Laziale da sempre. Sono molto più simpatico dal vivo!

Top