Loading

Paris Saint Germain che dopo due giornate di Ligue 1 già mette in chiaro l’intenzione di ripetere un dominio che ormai dura in Francia dal 2012. La formazione del nuovo tecnico Emery infatti, sbarazzandosi 3-0 del Metz, grazie alle reti di Lucas, Kurzawa e Verratti, si porta subito in pole position nella graduatoria, affiancata da altre due realtà partite benissimo e ancora a punteggio pieno: Lione e Nizza. I rossoblu, con una doppietta di Lacazette superano 2-0 il Caen, mentre gli aquilotti riescono, faticando ma portandosi avanti dopo soli quattro minuti dal fischio iniziale, a superare 0-1 uno sfortunato Angers, ancora a quota zero ma molto competitivo, soprattutto a livello di occasioni. Ad inseguire le prime tre formazioni troviamo altrettante squadre a quota quattro punti. Tolosa prima fra tutte, con un Braithwaite in gran spolvero, doppietta per lui e 4-1 complessivo ad un Bordeaux, costretto oltretutto a terminare il match in dieci uomini. A far compagnia alla squadra in maglia Lilla troviamo Guingamp e Monaco. Salibur e Sorbon aiutano i primi ad annientare 2-1 uno spento Marsiglia, in crisi dopo un inizio a rilento, mentre ci pensa il brasiliano Boschilia alla vittoria di misura 0-1 della squadra del principato, ai danni del Nantes. Vittoria pesante anche per il Saint-Etienne, dopo l’inizio faticoso i ragazzi di Galtier mostrano gli artigli, sconfiggendo 3-1 il Montpellier, ribaltando nel secondo tempo l’iniziale svantaggio e raggiungendo proprio gli avversari a quota tre punti. A tre lunghezze anche Bastia e Rennes, vittoriosi rispettivamente con Lorient e Nancy. Gli isolani, grazie inoltre ad una doppietta del giovanissimo Crivelli, che si permette anche un errore dal dischetto, battono 0-3 un troppo arrendevole Lorient, in nove uomini a fine gara ed in ultima posizione, come d’altronde il Nancy. Il Rennes senza troppa fatica supera 2-0 i biancorossi, con le reti di Sio e di Gourcuff, vecchia conoscenza del nostro campionato ed in particolare del Milan. Chiude il quadro della seconda giornata di Ligue 1 la sconfitta esterna del Dijon, anch’esso senza punti, ad opera del Lille. Vittoria di misura della formazione del francese Antonetti, che può esplodere di gioia solamente all’ottantasettesimo con la marcatura di Sankhare.

Ciao a tutti, sono Dario e vengo dalla provincia di Monza e Brianza. Mi piace seguire, commentare e discorrere di eventi calcistici che seguo con regolarità.

Top