Loading

La 28a giornata della Liga si è aperta con la vittoria del Real che ha travolto il Celta 7-1 grazie al poker di Cristiano Ronaldo che balza così in testa alla classifica dei cannonieri del campionato spagnolo.
Pepe al 40′ porta in vantaggio i blancos e nella ripresa si scatena CR7 che segna quattro goal in venti minuti; al 16′ del secondo tempo l’unico goal del Celta è di Aspas mentre nel finale c’è spazio anche per la rete di Jesè al 31′ e di Bale al 35′. In attesa del ritorno di Champions League contro la Roma, la squadra di Zidane raggiunge quota 60 punti, consolidando il terzo posto a -4 dall’Atletico.
Il Barcellona cala il poker contro l’Eibar; apre le danze il giovane Munir dopo otto minuti, segue la doppietta di Messi (il secondo goal su rigore con tanto di “cucchiaio”) e termina in bellezza anche Suarez.
Decima vittoria consecutiva per la squadra di Luis Enrique che incrementa così a 21 il numero di match senza sconfitte, il trio offensivo celebra i 100 goal stagionali così suddivisi: Suarez 42, Messi 35 e Neymar 23.
L’Atletico Madrid espugna l’ostico campo del Valencia, vincendo 1-3; a regalare i tre punti ai Colchoneros dopo 80 minuti di equilibrio, sono Fernando Torres e Ferreira Carrasco che consentono alla squadra del Cholo di ottenere il sesto successo nelle ultime sei trasferte. Alla rete del solito Griezmann al 24′ risponde Cerysev quattro minuti più tardi. Nella ripresa Torres sigla al 72′ la rete del vantaggio, messo in cassaforte all’85’ dal goal di Carrasco.
Vittoria interna per il Betis Siviglia che battono per 2-0 in trasferta il Granada grazie alle reti di N’Diaye all’85’ e Castro al 91′.
Al Madrigal si sono affrontate il Villareal e il Las Palmas,le due squadre più in forma del campionato che hanno però obiettivi differenti; se da un lato la squadra di Marcelino vuole consolidare il quarto posto, dall’altra il Las Palmas, reduce da due vittorie consecutive, vuole aumentare il distacco dalla zona pericolo composta dal terzetto Rayo Vallecano, Granada e Getafe.
La partita è terminata con l’inatteso ko casalingo del Villareal grazie alla rete di David Garcia sugli sviluppi di un calcio da fermo, goal che gela il Madrigal. Il Las Palmas raggiunge così quota 30 punti, a +3dal Getafe e a +4 da Rayo e Granada.
Pareggio 1-1 tra Getafe e Siviglia: primo tempo a reti bianche, nella ripresa ci sono state più emozioni e i goal. Banega, il prossimo acquisto dell’Inter, porta in vantaggio il Siviglia con una potente punizione, ma i padroni di casa non ci stanno e rispondono poco dopo con Velazquez, sugli sviluppi di un corner.
Il Siviglia ora è quinto in classifica mentre per il Getafe la strada per la salvezza è ancora lunga.
Pioggia di goal al Riazor tra Deportivo La Coruna ed il Malaga, il match termina 3-3. La squadra di casa rimonta per ben due volte il vantaggio del Malaga ma si fa agguantare il pari da un’autorete al 90′.
Finisce 1-1 tra il Real Sociedad ed il Levante; succede tutto nei primi 45 minuti, Diego Reyes porta in vantaggio la squadra di casa al 14′ ma Deyverson pareggia i conti dieci minuti più tardi.
L’Athletic Bilbao fa il colpo a Gijon contro lo Sporting vincendo per 0-2 grazie alle reti di Benat al 27′ e a quella di De Marcos al 14′ della ripresa.
Vittoria importante per l’Espanyol che si aggiudica lo scontro salvezza contro il Rayo Vallecano vincendo 2-1. I padroni casa salgono così a +5 punti dalla zona retrocessione, raggiungendo quota 31 in classifica, grazie ai goal messi a segno da Gonzalez al 12′ e da Perez al 67′. Inutile la rete del momentaneo pareggio di Bebe al 77′. Il Rayo rimane invece fermo al terzultimo posto con il Granada a quota 26.

Top