Liga, delude la prima: pochi gol e poco spettacolo

Riparte finalmente uno dei campionati più importanti e affascinanti del mondo: quello spagnolo. L’anno scorso tanti gol e tanto spettacolo, ma a sorpresa la prima giornata non offre tante emozioni. Solo 12 i gol complessivi, di cui ben quattro messi a segno nel posticipo del lunedì, con molti pareggi a reti bianche.

Delude il Real Madrid, in trasferta nel nord della Spagna, a Gijon. Per i blancos 0-0 e star (primo su tutti Cristiano) che non brillano. Non parte bene Benitez, l’ex Napoli deve stare attento, la piazza del Real è tra le più esigenti al mondo.

Luis Suarez consegna i 3 punti al Barcellona impegnato a Bilbao contro l’Athletic. Nel terzo incrocio in dieci giorni tra le due compagini Messi sbaglia anche un rigore, ma con cinismo i blaugrana mettono gia un +2 di distanza dai nemici del Real. Per Luis Enrique e co. piccola rivincita presa contro la stessa squadra che il 14 di Agosto li aveva battuti pesanetemente per 4-0, togliendogli cosi la Supercoppa e quindi la possibilità di raggiungere il “sextete”.

Timbra il cartellino anche l’Atletico di Simeone. I Colchoneros superano 1-0 in casa la neo promossa Las Palmas grazie ad una punizione del solito Griezmann. Risultato e prestazioni però non certo esaltanti. Sono ben cinque le partite terminate con il segno X, di cui ben quttro a reti inviolate. Di 0-0 oltre a quello del Real, c’è anche quello della quarta forza dello scorso campionato, il Valencia, che delude sul campo del Rayo Vallecano. Termina 1-1 tra Betis Siviglia e Villarreal, con i sottomarini gialli che conducevano in vantaggio fino all’87esimo minuto. Il posticipo del lunedi vede la vittoria dell’Eibar fuori casa contro il Granada per 3-1.

La classifica: Eibar, Celta Vigo, Atletico Madrid, Barcellona, Espanyol 3; Betis, Villarreal, Deportivo La Coruña, Malaga, Rayo Vallecano, Real Madrid, Real Sociedad, Siviglia, Sporting Gijon, Valencia 1; Levante, Athletic Bilbao, Getafe, Las Palmas, Granada 0.