Loading

Brutta tegola in casa Italia. Nel corso dell’allenamento pomeridiano si è infatti fermato De Sciglio. Per il terzino del Milan si temeva uno stiramento al polpaccio ma gli accertamenti fortunatamente hanno smentito la prima diagnosi. Si tratterebbe solo di un edema che dovrebbe tenere il giocatore lontano dal campo almeno per una settimana e dunque sicuramente fuori nel match contro l’Inghilterra. Il giocatore, rispetto a quanto circolato nel pomeriggio, dovrebbe continuare a far parte del gruppo. Tuttavia, Prandelli ha tempo fino a 24 ore prima dell’esordio, ovvero entro domani sera, per decidere se confermare De Sciglio o procedere alla sostituzione. Qualora il commissario tecnico decidesse di percorrere questa seconda strada la vera notizia è che il sostituto del terzino rossonero non sarebbe Ranocchia che, attualmente, si trova in Brasile aggregato al gruppo azzurro proprio per un’evenienza simile. Prandelli sarebbe eventualmente infatti orientato a convocare a sorpresa un altro terzino. Il principale indiziato, al momento, sembrerebbe Pasqual della Fiorentina. Il giocatore mancino ha preso parte al pre raduno di Coverciano e sarebbe al momento in vantaggio su Maggio. Allo stato attuale sembra, tuttavia, molto probabile che il tecnico della Nazionale decida di confermare De Sciglio dirottando sulla fascia mancina finché necessario Chiellini con Paletta al centro della difesa. Entro domani verrano sciolte le riserve.

Controller, giornalista, scrittore, blogger di insuccesso. Padre e marito. Laziale da sempre. Sono molto più simpatico dal vivo!

Top