Loading

 

Nella 28esima giornata di campionato, l’Inter di Roberto Mancini cerca un’altra vittoria, dopo quella conquistata in Coppa Italia contro la Juventus. L’inizio della partita non è molto entusiasmante, forse i nerazzurri ne risentono a causa dei troppi minuti usati nella gara di mercoledi. Al 6′ minuto arriva il primo calcio d’angolo per il Palermo, che non spaventa la difesa nerazzurra. Al 10′ minuto arriva il gol di Ljajic, che si accentra e dal limite dell’area calcia trovando l’angolino basso della porta, a cui Sorrentino non può arrivarci. Al 22′ minuto, Icardi trova la rete del raddoppio grazie ad un cross di Palacio, il gioiello argentino insacca la palla alle spalle del portiere rosa nero con un bellissimo colpo di tacco. Al 27′ minuto, Ljajic sfiora la doppietta personale con un tiro che finisce poco sopra la traversa. Al 35′ il Palermo esce dalla tana e Vazquez prova a sorprendere Carrizo che si va trovare pronto. Al 45′ il Palermo riapre la partita, Rispoli arriva in fondo all’area, crossa e trova Vazquez che tira ed insacca alle spalle di Carrizo.

Nell’avvio del secondo tempo, i due tecnici schierano gli stessi 22 della prima frazione di gioco. Al 53′ minuto, Perisic chiude la partita con un colpo di testa, grazie ad un perfetto cross di Icardi. Al 62′ minuto, Medel prova il tiro, palla che non spaventa Sorrentino, molto alta sopra la traversa. Al 71′ minuto, Palacio prova il tiro ma un ottimo Sorrentino gli impedisce di segnare il poker per i nerazzurri. Ripresa meno entusiasmante del primo tempo. Al 90′ minuto, Perisic si nasconde dietro all’ultimo difensore avversario ma arriva in ritardo sulla palla e non si regala la doppietta personale. Tre punti fondamentali che vengono conquistati dai nerazzurri, dopo il passo falso del Milan. Brutta prestazione per il Palermo che si avvicina, in questo modo, alla zona retrocessione, ora distante solamente un punto.

 

 

 

Top