1 min readFiorentina-Lazio 1-3: tris biancoceleste nel giorno del compleanno

1 min readFiorentina-Lazio 1-3: tris biancoceleste nel giorno del compleanno

9 Gennaio 2016 Off Di Federico Pasquazi

E’ una Lazio in versione ammazza grandi quella scesa in campo questa sera al Franchi, nel giorno del suo 116esimo compleanno. I biancocelesti vincono contro la Fiorentina seconda in classifica e a caccia del titolo di campione d’inverno.
La squadra di Pioli strappa vittorie importanti alle prime squadre in classifica ed in trasferta, dopo l’Inter tocca ai viola.
I 3 punti di oggi lasciano ancora più amaro in bocca per i tifosi della Lazio per la mancata vittoria in casa contro il Carpi.
Il primo tempo è fotocopia di quello giocato contro l’Inter: una Lazio attenta, coperta, che non rischia niente dietro e pronta a ripartire in contropiede.
I viola ci provano due volte con Kalinic ad andare in vantaggio, mentre la Lazio si rende pericolosa con Milinkovic-Savic di testa e salva Astori sulla linea.
Al minuto 45, sullo scadere del primo tempo, Keita porta in vantaggio la squadra di Pioli con un gran gol su assist di Djordjevic. Lo spagnolo con un taglio impeccabile buca la difesa viola.
La ripresa vede una Fiorentina più aggressiva. Entrano Ilicic e Rossi. Il pepito Rossi appena entrato si rende subito pericoloso con un’azione personale su cui sventa Berisha.
La Lazio si lascia schiacciare un po’ indietro ma rimane sempre ordinata.
Nel finale del tempo dopo un gol sprecato da Matri, nel recupero succede di tutto.
In tre dei sei minuti di recupero la palla entra in rete ben 3 volte. Segnano Milinkovic con un bel slalom al limite dell’area (93esimo), accorcia Roncaglia un minuto dopo su clamorosa papera del portiere Berisha e chiude la partita il contropiede della Lazio con una bella combinazione finalizzata da Felipe Anderson su assist di Candreva.

FEDERICO PASQUAZI

Correva l'anno home