Fiorentina-Inter 2-1: Top e Flop. Sugli scudi Bernardeschi, male Icardi

Top

Bernardeschi – Svaria su tutto il fronte d’attacco e si carica la squadra sulle spalle, anche quando Ilicic scompare e Kalinic non riceve palloni. La retroguardia nerazzurra fa moltissima fatica a prenderlo. Non sarà decisivo in occasione delle due reti viola, ma è l’ultimo a mollare la guardia. Domenica dopo domenica sta acquistando sempre più maggiore sicurezza, restando titolare fisso dello scacchiere viola.

Palacio – Tantissimo movimento in mezzo al campo, anche in fase difensiva. Suo l’assist per l’1-0 di Kondogbia. Non è più un giovanissimo, ma ha tanta grinta e forza di volontà da vendere. Tanti suoi compagni potrebbero prendere spunto.

Flop

Tello – Dopo un inizio molto promettente si perde ed entra in confusione, non riuscendo più a farsi vedere. Viene prontamente sostituito nella ripresa da Zarate. Scelta azzeccata, visto che dai suoi piedi nascerà l’assist del 2-1.

Icardi – Completamente assente dal terreno di gioco. Troppo isolato in mezzo al campo, si perdere fra i difensori viola non riuscendo quasi mai a dialogare coi compagni. Lo zero nella casella dei tiri in porta provati è una vera e propria delusione, viste le medie degli ultimi tempi.

Marco Aurelio Stefanini

La sobrietà non mi appartiene. Spinto dal Leitmotiv "Chi sa solo di calcio non sa niente di calcio".