FA Cup, la coppa più antica del Mondo

“Se perdi la finale di coppa in maggio puoi sempre aspettare il terzo turno in gennaio, che male c’è in questo? Anzi, è piuttosto confortante, se ci pensi.” In questa citazione, in prestito dal film “Febbre a 90” ispirato dal romanzo stesso di Nick Hornby, andiamo a introdurre il prossimo weekend oltremanica, in cui tornerà  la competizione più antica del mondo e, probabilmente, più romantica e affascinante: ovviamente stiamo parlando della FA Cup, meglio nota come “Coppa d’Inghilterra”. Nel fine settimana entreranno in gioco per il terzo turno tutte le compagini di Premier League e Championship, che si andranno ad aggiungere alle venti squadre che hanno superato il turno precedente che, come al solito, regala delle ottime sorprese. Cinque infatti sono i club “Dilettanti” che scenderanno in campo: il Lincoln City (trasferta ad Ipswich), il Barrow (in casa contro il Rochdale), l’Eastleigh (trasferta a Brentford), il Sutton United (in casa contro il Wimbledon) e l’incredibile Stourbridge, militante in settiman categoria che ha eliminato al primo turno il Whitehawk e al secondo il blasonato Northampton Town (militante in quarta categoria), a seguito di un incontro mozzafiato. Mai una squadra “non professionista” è riuscita ad andare oltre al quinto turno: il record assoluto appartiene al Blyth Spartans del 1977-1978 che, militante in Northern Premier League (la settimana divisione inglese), partì dal primo turno arrendendosi solamente al “Replay” contro il Wrexham per 2-1. In questa edizione (la 136esima, a cui hanno si sono iscritte ben 736 squadre) ha partecipato per la terza volta nella sua storia il Guernsey FC, proveniente dal capoluogo delle Isole del Canale, arresasi però al turno preliminare.

La competizione nasce nel 1871 e in origine comprendeva solamente squadre dilettantistiche. Il primo trofeo fu vinto da Wanderers Football Club, squadra del quartiere londinese “Batterrsea”, che il 16 Marzo 1872 batterono per 1-0 il Royal Engineers Football Club, la squadra che rappresentava il corpo degli ingegneri dell’armata britannica e famosa per essere stata grande promotrice del moderno stile di gioco “Tiki Taka”, con un gol al 15’ di Morton Betts. Nel 1883 la competizione fu aperta anche a club professionisti, ed il Blackburn Olympic fu la prima squadra professionista a portarsi a casa il trofeo: 2-1 all’Old Etonians Football Club il 31 Marzo del 1883. Da allora la coppa è andata avanti ogni stagione(nel 1914, in occasione della vittoria del Burnley il Re Giorgio V consegnò la coppa al capitano della squadra e aprì questa tradizione che vede il monarca inglese consegnare la coppa in mano al capitano della squadra vincitrice), salvo i periodi fra il 1916 e il 1919 e fra il 1940 e il 1945 a causa delle due guerre mondiali ( nel 1940 la coppa era partita, ma venne interrotta), con sempre più squadre che si iscrivevano. Il record di squadre partecipanti è stato registrato nelle stagioni 2008-2009 e 2009-2010, quando furono 762 formazioni a contendersi il trofeo. Le finali si sono sempre giocate a Wembley dal 1922. Dal 2000, in seguito alla chiusura dello stadio, si è passati al Millenium Stadium di Cardiff, per poi tornare al nuovo Wembley nel 2007.

Le squadre che hanno vinto più trofei sono l’Arsenal e il Manchester United con 12 titoli. Seguono il Tottenham a 8, il Liverpool, il Chelsea e l’Aston Villa a 7, il Newcastle e il Blackburn a 6, l’Everton, il West Bromwich Albion, il Manchester City e i Wanderers a 5, il Wolverhampton, il Bolton e lo Sheffield United a 4, lo Sheffield Wednesday e il West Ham a 3, l’Old Etonians, il Preston NE, il Portsmouth, il Sunderland, il Nottingham Forrest e il Bury a 2, l’Huddersfield Town, l’Oxford University, il Royal Engineers, il Derby County, il Leeds United, il Southampton, il Burnley, il Cardiff (unica squadra non inglese a vincere), il Blackpool, il Clapham Rovers, il Notts County, il Barnsley, il Charlton, l’Old Carthusians, il Blackburn Olympic, il Bradford City, l’Ipswich Town, il Coventry City, il Wimbledon FC e il Wigan a 1. Per 11 volte è stato realizzato il Double, consistente nella vittoria di campionato ed FA Cup. La prima squadra ad eseguirlo fu il Preston NE nel 1888-1889(che fu tra l’altro il primo campionato inglese della storia). Il Tottenham nel 1901 è riuscita a vincere il trofeo militando nella terza serie: un record tuttora imbattuto, perché chi ha vinto ha sempre militato nella massima divisione. Nel 2013 il Wigan è riuscito nell’incredibile coincidenza di vincere il trofeo e di retrocedere dalla Premier League.

Il turno verrà aperto venerdì sera (ore 19.55 locali) all’Olympic Stadium di Londra fra il West Ham e il Manchester City. I campioni in carica del Manchester United invece scenderanno in campo sabato alle 12.30 locali all’Old Trafford contro un insidioso Reading, mentre per il Chelsea capolista in Premier arriverà domenica alle 15.00 un modesto Peterbrough. L’Arsenal sarà impegnato sabato alle 17.30 a Preston contro il North End, mentre il Liverpool dovrà vedersela domenica ad Anfield contro il Plymouth. I campioni in carica d’Inghilterra del Leicester affronteranno in trasferta l’Everton (sabato ore 15.00), mentre il Tottenham riceverà domenica (ore 16.00) l’Aston Villa. Completano il turno Bristol City-Fleetwood Town, Rotherham United-Oxford United, Brighton & Hove Albion-MK Dons, WBA-Derby County, Bolton Wanderers-Crystal Palace, Norwich City-Southampton, Accrington Stanley-Luton Town, Stoke City-Wolverhampton, Blackpool-Barnsley, Sunderland-Burnley, Millwall-Bournemouth, QPR-Blackburn Rovers, Wigan-Nottingham Forest, Watford-Burton Albion, Huddersfield Town-Port Vale (tutte sabato alle 15 locali), Cardiff-Fulham (domenica ore 11.30 locali), Middlesbrough-Sheffield Wednesday (domenica ore 15 locali), Cambridge United-Leeds United (lunedì ore 19.45 locali).

Le regole sono sempre le stesse: partite che durano 90’ minuti, e in caso di parità si rigioca a campi invertiti nel cosiddetto “Replay”. Nel caso in cui anche i “Replay” finiscano pari, si andrà avanti con tempi supplementari e rigori. Non ci sono teste di serie, ergo ogni squadra in ogni turno può affrontare chiunque. E nessuna gara è così scontata, in perfetto stile inglese. Siamo pronti, the “Rocky Road to Wembley” è iniziata.

Marco Aurelio Stefanini

La sobrietà non mi appartiene. Spinto dal Leitmotiv "Chi sa solo di calcio non sa niente di calcio".