1 min readFA Cup, come al solito non mancano le sorprese

1 min readFA Cup, come al solito non mancano le sorprese

11 Gennaio 2016 Off Di Giorgio Catani

Come al solito non mancano le sorprese nel terzo turno di FA Cup. Si è partiti venerdì con l’inaspettato 2-2 del Liverpool sul campo dell’Exeter City e si è chiuso domenica con la sconfitta dello Swansea sul campo dell’Oxford United (3-2). La squadra gallese è l’unica big a salutare in questo turno la competizione. Vanno infatti avanti agevolmente il City, che regola in trasferta il Norwich per 0-3 grazie alle reti di Aguero, Ihenacho e De Bruyne, e l’Arsenal che rifila un 3-1 al Sunderland. Più difficile la qualificazione dello United che supera di misura e con grande fatica lo Sheffield United. Ad Old Trafford decide un gol di Rooney dal dischetto proprio allo scadere. Continua il periodo d’oro del Crystal Palace che si qualifica superando in trasferta il Southampton per 1-2 mentre prosegue quello no del Newcastle che saluta perdendo sul campo del Watford. Decide la rete di Deeney al 44′. Vince facile il Chelsea che a Stamford Bridge supera 2-0 lo Scunthorpe United grazie all reti del ritrovato Diego Costa e di Lotus Cheek. Andrà invece al replay il Leicester City di Ranieri. Contro il Tottenham le volpi si fanno raggiungere sul pari dal dischetto al 90′ da Kane. A sbloccare l’incontro erano stati i padroni di casa con Eriksen prima che Wasilewski e Okazaki ribaltassero momentaneamente il risultato. Replay anche per l’Aston Villa che non riesce ad avere la meglio sul Wycombe Wanders. Da segnalare infine le vittorie del Bournemouth (1-2 sul campo del Birmingham City), dello Stoke (1-2 al Doncaster) e dell’Everton (2-0 al Dagenham & Redbridge).

Correva l'anno home