Eredivisie, il big match dice Ajax. Ma comanda il PSV

Il big match della ventiduesima giornata di Eredivisie premia l’Ajax. I lancieri superano il Feyenoord 2-1 in rimonta e tengono il passo del PSV vittorioso 0-2 sul campo dell’Utrecht. All’Amsterdam Arena clima teso per quella che in Olanda è una delle partite maggiormente a rischio per la rivalità tra le due tifoserie. Da segnalare per dovere di cronaca che la tifoseria di casa da il bentornato all’ex Vermeer impiccando dal secondo anello un manichino con addosso la sua maglia. Ospiti in vantaggio con Toornstra dopo 13′ e ripresi al 21′ dalla rete di Younes. La partita è combattuta ed alla fine i biancorossi di casa, in piena lotta per il titolo, riescono nella rimonta. Al 65′ infatti è Bazoer a firmare il sorpasso. Tre minuti più tardi Gudelj avrebbe dal dischetto l’occasione per chiudere definitivamente i conti ma sbaglia. Nonostante la sofferenza finale l’Ajax porta a casa i tre punti e mantiene invariato il distacco di un punto dal PSV. La squadra di Eindhoven archivia la pratica in 21′ grazie alle reti di Arias e Van Ginkel. Approfitta dell’ennesimo stop del Feyenoord l’Heracles che supera 2-0 il PEC Zwolle e si piazza in terza posizione. Rallenta il NEC che non va oltre l’1-1 sul campo del fanalino di coda De Graafschap mentre vincono AZ (1-0 al Vitesse) e Groningen (2-0 al Cambuur). Completano il quadro dei risultati lo 0-0 di Excelsior-Willem II, il 2-2 tra ADO Den Haag e Roda e la vittoria del Twente per 1-3 sul campo dell’Heerenveen.

Giorgio Catani

Giorgio Catani

Controller, giornalista, scrittore, blogger di insuccesso. Padre e marito. Laziale da sempre. Sono molto più simpatico dal vivo!

Yes No