Loading

Vince la paura allo stadio Castellani tra Empoli e Palermo che si dividono la posta in palio ed allungano la serie senza vittorie che per i toscani è arrivata a undici mentre per i siciliani è a nove.
Il pari va meglio alla squadra di casa che protagonista di un girone d’andata da centro classifica ora amministra il vantaggio. Diversa è la situazione del Palermo che si trova inaspettatamente imbrigliato nelle lotte di bassa classifica e domani rischia il clamoroso sorpasso ad opera del Frosinone.
Il primo tempo scorre con poco spettacolo e zero occasioni da rete. Il rientro di Saponara nell’Empoli non da i risultati sperati ed il Palermo amministra con ordine senza però mai pungere.
La ripresa vede i rosanero più pimpanti ed affacciarsi con maggior frequenza in zona d’attacco. Ma prima Vasquez non trova la via della rete e successivamente Struna non sfrutta la migliore occasione del match.
L’Empoli nel finale cerca di raccogliere quel punto che cercava e ci riesce anche se il pubblico non sembra gradire.
Finisce a reti inviolate una brutta partita che inguaia il Palermo. La cura del neoallenatore Novellino non ha ancora sortito quel cambio di marcia che serve per ottenere la salvezza.
Il migliore per l’Empoli è il difensore Tonelli rientrato dopo una squalifica, mentre per il Palermo merita la sufficienza Vasquez giocatore di un’altra categoria rispetto ai compagni.

Top