2 min readEmpoli-Inter 0-1: un guizzo di Icardi riporta i nerazzurri in testa

2 min readEmpoli-Inter 0-1: un guizzo di Icardi riporta i nerazzurri in testa

6 Gennaio 2016 Off Di Vincenzo Tripodo

Ci pensa Mauro Icardi a regalare la prima vittoria dell’anno alla squadra di Mancini. Allo scadere del primo tempo, infatti, i nerazzurri trovano il vantaggio con il proprio capitano, bravo a sfruttare l’assist di Perisic. L’Empoli ha tenuto benissimo il campo e per almeno due terzi di gara è stata molto più pericolosa dell’Inter. Buonissima la prestazione di Handanovic che consente a Mancini di chiudere per la nona volta la gara con il risultato di 1 a 0.

La partita – Giampaolo sceglie Pucciarelli per affiancare Maccarone in avanti, sostituendo Tonelli con Barba. Mancini si affida al trio Ljiaic, Perisic, Icardi con Brozovic e Kondogbia a centrocampo. Ancora panchina per Guarin. La squadra toscana parte forte e macina gioco raccogliendo applausi dai propri sostenitori. Tuttavia, Saponara non riesce a dare la giusta profondità e le occasioni migliori nascono dagli svarioni costanti di Murillo. L’Inter ha, però, un fuoriclasse a difendere la porta e Handanovic riesce sempre ad essere determinante. Il primo tempo offre così qualche spunto di marca azzurra e poco più. Fino al 45esimo, quando Perisic riesce a saltare Laurini con un bel gioco di gambe e mette in mezzo un pallone al bacio per Icardi. Al primo pallone toccato l’argentino non perdona e porta in vantaggio i suoi. L’Empoli non si demoralizza e ricomincia nella ripresa così come fatto nella prima frazione. I nerazzurri cercano di sfruttare i contropiedi per dare fastidio alla difesa di Giampaolo. Nonostante tutto, è ancora Handanovic a sventare le minacce provenienti sopratutto dall’ispirato Pucciarelli. Proprio il numero 20, intorno alla mezz’ora, si vede negare un rigore solare che avrebbe cambiato la partita per un fallo apparso netto di Murillo. Celi lascia correre e così i tentativi della squadra di casa si spengono sul triplice fischio. Inter nuovamente in testa, con un’altra prestazione non memorabile ma di sostanza. L’Empoli potrà ripartire dalle tante cose positive fatte vedere questa sera, sperando di non dover più fare i conti con la vena positiva del portiere avversario.

Top & Flop

il Top Empoli: Pucciarelli: L’attaccante azzurro gioca una buonissima partita, ispirando le migliori azioni dei toscani e pressando chiunque passasse nella sua zona

il Flop Empoli: Buchel: il centrocampista, spesso tra i migliori dei suoi gioca un buon primo tempo, nella ripresa, però, si lascia cogliere dall’ansia e sciupa troppi palloni.

Il Top Inter: Handanovic: il portiere nerazzurro è una diga, nonostante le botte subite dagli avversari si rialza e non lascia passare niente dalle sue parti.

Il Flop Inter: Kondogbia: Mancini gli offre l’ennesima chances ma il giovane francese la spreca. Ancora lento, impacciato, sbaglia troppi passaggi e spesso si lascia saltare con troppa facilità.

Correva l'anno home