Ecco il nuovo Bernabeu

Nuovo Santiago Bernabeu Real Madrid

Sembra difficile riuscire ad aggiungere nuovo fascino ad un impianto di per se già leggendario. Ed invece è quello che si prepara a fare il Real Madrid con il Santiago Bernabeu.

Lo storico impianto della capitale spagnola, da sempre casa delle Merengues, si prepara ad un’attività di restyling dal valore stimato di circa 600 milioni di euro che, contrariamente a quanto avvenuto per altri storici impianti del calcio europeo (Wembley su tutti) non andrà a modificare totalmente i connotati della struttura ma semplicemente conferirà all’impianto un taglio moderno, adatto alle nuove esigenze di club e spettatori.

Nei giorni scorsi i soci del Real Madrid hanno infatti approvato il progetto di ristrutturazione del Bernabeu; un piano di lavoro che prevede tra il 2019, anno di inizio lavori, ed il 2022, data di consegna, una serie di interventi mirati ad aumentare la capacità dell’impianto, creare nuove zone hospitality e dotare la struttura di una tecnologia all’avanguardia il cui apice è rappresentato dall’avveniristico schermo al led a 360 gradi che farà da base ad un sistema di copertura integrale dell’impianto che prevede tuttavia un tetto retraibile in grado in appena 15 minuti di aprirsi per far entrare la luce naturale. Il tutto impacchettato in una nuova facciata futuristica che circonderà l’esterno dell’impianto.

 

 

I lavori coinvolgeranno anche il tour del Bernabeu, che da solo è in grado di garantire introiti importanti al club di Florentino Perez, e le strutture ricettive dello stadio, compresi gli store.

Il progetto, una volta ultimato, si stima sarà in grado di generare circa 150 milioni di euro aggiuntivi per le casse della società. Per finanziarlo però i soci del Real Madrid hanno dovuto deliberare il ricorso a finanza esterna per circa 575 milioni di euro. Uno sforzo necessario a trasportare il Bernabeu nel futuro in un momento che secondo Florentino Perez non è mai stato così propizio: “Ora le condizioni ideali esistono, con bassi tassi di interesse, un’opportunità di cui dobbiamo approfittare. La formula migliore oggi è ricorrere al finanziamento a lungo termine, la nostra forza finanziaria ci consente di farlo, e la quota annuale di circa 25 milioni di euro è inferiore al 4% dei nostri ricavi della scorsa stagione”

Yes No