Storie da derby della Ruhr

La Ruhr è una Regione tedesca di 5,3 milioni di abitanti le cui ragioni di vita sono prevalentemente due: il lavoro, che qui vuol dire sgobbare notte e giorno in miniera; ed il calcio, dove molto se non tutto ruota intorno al Borussia Dortmund ed allo Schalke 04.

Che proprio nel fine settimana si sono incrociate al Westfalenstadion nell’ennesimo derby della Ruhr che ha visto i bianco-blu di Huub Stevens rifilare un netto poker a domicilio ai gialloneri di Lucien Favre. Un risultato che, probabilmente, è destinato a consegnare al Bayern Monaco l’ennesimo Meisterschale della sua storia.

Il 2-4 dello Schalke nell’ultimo derby della Ruhr

E pensare che le cose per il Borussia Dortmund sembravano essersi messe anche abbastanza bene grazie al gol di Mario Gotze che sbloccava l’incontro al quarto d’ora del primo tempo.

Invece lo scenario del derby della Ruhr cambiava radicalmente in appena 14 minuti con il rigore di Caligiuri ed il gol di Sane che prima ancora che l’orologio di Induna Park segnasse la mezzora del match ribaltavano il risultato.

Nella ripresa le espulsioni di Reus e Wolf, intervallate dal gol che valeva a Caligiuri la doppietta personale, condannavano definitivamente il Borussia che a sei dal termine si illudeva di riaprire la contesa con Witsel prima che Embolo, appena due minuti più tardi, mandasse nello sconforto totale il Westfalenstadion consegnando di fatto al Bayern, impegnato oggi a Norimberga, l’incredibile occasione di portarsi a +4 a sole tre giornate dal termine della Bundesliga.

Inutile sottolineare l’importanza che una vittoria avrebbe avuto per il Borussia Dortmund ai fini della rincorsa ad un titolo che da queste parti manca dalla stagione 2011-2012. Una corsa maledettamente complicatasi dopo che ad un avvio straordinario di stagione ha fatto seguito un prolungato periodo di flessione culminato nella batosta rifilata dal Bayern nello scontro diretto dello scorso 6 aprile. Una manita che ha compromesso la corsa al titolo della squadra di Favre ed un’intera stagione se è vero che nel frattempo il Borussia aveva già detto addio alla Champions League (eliminazione agli ottavi per mano del Tottenham) ed alla Coppa di Germania (uscita sempre agli ottavi ai rigori dopo una partita tanto scoppiettante quanto folle con il Werder Brema).

Bundesliga - Borussia Dortmund vs Schalke 04
Soccer Football – Bundesliga – Borussia Dortmund vs Schalke 04 – Signal Iduna Park, Dortmund, Germany – November 25, 2017 Schalke’s Daniel Caligiuri, Naldo and team mates celebrate in front of the fans at the end of the match REUTERS/Wolfgang Rattay

Derby della Ruhr: così nasce la rivalità

Del resto che lo Schalke 04 potesse essere cliente ostico per il Borussia Dortmund andava messo in conto sin dalla vigilia. Per una serie di fattori.

In primis il fatto che i bianco-blu fino a ieri sera erano invischiati nella lotta per non retrocedere. Una sorta di paradosso per una squadra che ha iniziato la stagione in Champions League e che ha raggiunto i quarti di finale della Coppa di Germania.

Il fatto è che l’undici di Stevens ha terribilmente faticato in stagione. Soprattutto nella fase realizzativa se è vero che la voce gol all’attivo segna appena 36 reti: il quarto peggior attacco della Bundesliga dopo quelli di Norimberga, Hannover e Stoccarda che, non a caso, occupano gli ultimi tre posti della classifica. Se a questo si aggiungono i 54 gol (di cui 5 incassati in casa dall’Hoffenheim nella sfida che ha preceduto il derby) ecco che la classifica deficitaria appare meno insensata.

In secondo luogo perché il derby della Ruhr storicamente non è certo una partita come le altre. La rivalità tra Borussia Dortmund e Schalke 04 ha infatti radici profonde.

Le due squadre cominciarono ad affrontarsi nel 1936. Prima di allora, infatti, lo Schalke 04 non aveva rivali nella Ruhr considerato anche che il Borussia giocava ancora nei campionati dilettantistici.

Giusto per rendere l’idea, la squadra di Gelsenkirchen tra il 1933 ed il 1942 vinse addirittura per ben 6 volte il titolo di Campione di Germania rappresentando, dunque, l’orgoglio degli abitanti della Regione. Non solo. Molte delle finale per l’assegnazione del titolo vennero disputate dallo Schalke 04 proprio a Dortmund per consentire un maggior afflusso di pubblico.

La chiave di volta ha però una data precisa: il 1947. È in quell’anno che la finale del Campionato della Vestfalia vide il Borussia Dortmund imporsi per la seconda volta in assoluto contro lo Schalke 04. Un 3-2 che non venne ben accolto dai giocatori del club di Gelsenkirchen che abbandonarono il campo prima della premiazione degli avversari. Un gesto che rappresentò la proverbiale goccia che fece traboccare il vaso.

Da quel giorno, infatti, Borussia Dortmund-Schalke 04 smise di essere una partita come le altre e divenne non solo il derby della Ruhr ma anche una delle stracittadine maggiormente sentite al mondo.

Anche perché gli anni che seguirono videro il Borussia imporsi come una delle squadre tedesche più forti in circolazione. Il Dortmund vinse il titolo di Germania nel 1956 e nel 1957. Lo Schalke si impose la stagione successiva. Ma i gialloneri misero definitivamente la freccia nel 1966 diventando il primo club tedesco a vincere un trofeo europeo (la Coppa delle Coppe). Un successo che diede la spinta definitiva al club di Dortmund che, da quel momento in poi, divenne il più tifato della Ruhr. Oltre che il più vincente.

Borussia Dortmund
Fonte: TUTTOmercatoWEB.com

Qualche curiosità

Come ogni rivalità che si rispetti, sono tante anche le curiosità che riguardano il derby della Ruhr. Una di queste, ad esempio, è che i tifosi dello Schalke 04 non hanno avuto praticamente mai nella loro storia recente la possibilità di festeggiare a dovere un titolo. Qualche esempio?

Nel 1997 lo Schalke 04 vinse la Coppa UEFA in finale contro l’Inter. I festeggiamenti dei tifosi di Gelsenkirchen tuttavia durarono molto poco considerando che qualche giorno più tardi il Borussia Dortmund conquistò la Champions League nella finale di Monaco di Baviera contro la favoritissima Juventus.

Il copione si ripete nel 2001. Lo Schalke 04 vince la Coppa di Germania ma la festa viene rovinata dalla vittoria del Meisterschale da parte del Borussia. Così come, del resto, avvenne anche nel 2011.

Un altro precedente che ha fatto storia è quello del 1977. Schalke 04 e Borussia Moenchengladbach arrivarono a giocarsi il titolo con la squadra di Gelsenkirchen staccata di due punti in classifica ma con una miglior differenza reti rispetto ai rivali. Per l’atto finale, i bianco-blu erano impegnati in casa con il Dortmund mentre l’altro Borussia avrebbe dovuto vedersela in trasferta con il Bayern Monaco. Insomma, sembravano esserci tutti i presupposti per festeggiare in faccia ai rivali.

Alla fine dei primi 45′ di gioco le cose sembravano essersi messe al meglio per lo Schalke 04 che conduceva 2-0 sul Dortmund. Lo stesso identico risultato con cui il Bayern conduceva sul Moenchengladbach. Il fatto è che nella ripresa il Borussia pareggiò i conti in Baviera rendendo inutile la vittoria per 4-2 dello Schalke nel derby della Ruhr con i tifosi gialloneri che festeggiavano nonostante la sconfitta rimediata dai propri beniamini.

La vendetta, però, è un piatto che va servito freddo. Ed ecco che a 42 anni di distanza a Dortmund sembrerebbero aver ricevuto il benservito.

Giorgio Catani

Controller, giornalista, scrittore, blogger di insuccesso. Padre e marito. Laziale da sempre. Sono molto più simpatico dal vivo!