Chievo-Sassuolo 1-1: Sansone risponde a Birsa con un eurogol

Finisce 1-1 il match del Bentegodi tra Chievo e Sassuolo. Le reti tutte nel primo tempo: apre Birsa su calcio di rigore al 29′, risponde subito Sansone dopo un minuto con un grandissimo tiro a giro dal limite dell’area. Partita giocata su buoni ritmi da entrambe le squadre, che non si accontentano del pareggio. Il tecnico dei clivensi Maran è sfortunato perchè perde per infortunio durante la partita Floro Flores, Frey e l’autore del gol Birsa ma ottiene il secondo risultato utile consecutivo. Per Di Francesco e i suoi uomini salgono a sette le partite senza vittoria, l’ultima in casa dell’Inter il 10 gennaio.

Si parte con il predonimio territoriale degli ospiti, con il Chievo che preferisce ripartire in contropiede. Il Sassuolo sfonda soprattutto sulla fascia destra con Vrsaljko e Berardi, i più attivi nella prima mezz’ora, ma la difesa dei veneti regge bene con la coppia Spolli-Cesar. Ma fino al trentesimo minuto di occasioni non se ne vedono fino al calcio di rigore ottenuto dal Chievo: Rigoni viene steso al momento del tiro da Peluso, l’arbitro Ghersini indica il dischetto, Valter Birsa realizza il rigore. Vantaggio dei padroni di casa che dura solo un minuto cioè fin quando Sansone prende palla sulla sinistra e si inventa un gran tiro a giro dalla distanza. Oltre al gol subito ci si mette anche la sfortuna per i veneti con l’infortunio del neoacquisto Floro Flores, sostituito dal congolese M’Poku, che comunque entra bene in gara creando problemi alla retroguardia dei neroverdi. Nella ripresa è soprattutto il Chievo che scende di ritmo ed entrambe le squadre creano poche occasioni da gol, ci prova solo Duncan con i soliti tiri dalla distanza. L’occasione più grande però capita proprio ai clivensi con Inglese che trova impreparata la coppia di centrali Acerbi-Cannavaro ma di testa fallisce clamorosamente da due passi. Nel finale Maran perde anche Birsa e decide di difendere il risultato, mentre Di Francesco cambia tutto il tridente ma c’è poco tempo per risolverla. Alla fine è 1-1, un pareggio giusto che non scontenta nessuno.

Yes No