2 min readChievo-Empoli 1-1, Tonelli risponde a Paloschi

2 min readChievo-Empoli 1-1, Tonelli risponde a Paloschi

17 Gennaio 2016 Off Di Giorgio Catani

Rallenta la corsa in esterna dell’Empoli che al Bentegodi di Verona non va oltre l’1-1 contro il Chievo di Maran mettendo così fine ad una serie positiva di tre vittorie consecutive in trasferta. La partita tra le due squadre rivelazione di questa stagione si sblocca già al settimo quando i padroni di casa si rendono protagonisti del primo affondo. Pepe da sinistra lascia partire un cross che trova la deviazione di Paloschi che di spalle alla porta prolunga oltre uno Skorupski che si lascia sorprendere dal colpo del centravanti. Gli ospiti hanno subito l’occasione per raddrizzare l’incontro ma Maccarone calcia addosso a Bizzarri il pallone arrivatogli grazie al buco di Dainelli. Due minuti più tardi è il Chievo ad avere e sprecare un’occasione simile con Paloschi che alza la mira. L’Empoli sembra in bambola e Skorupski poco più tardi è costretto a superarsi per deviare in angolo un’insidiosa conclusione di Inglese. I toscani, privi di Saponara, non hanno la solita verve ed il Chievo, squadra da sempre ordinata e che sa cosa fare quando ha la palla tra i piedi, sembra essere a suo agio sfiorando in almeno altre due occasioni il raddoppio prima con Birsa e poi con Paloschi. Ma la prima frazione di gioco si chiude sul risultato di 1-0. In avvio di ripresa, quasi inaspettatamente, arriva il pari dell’Empoli. Su angolo regalato da Cacciatore prova la conclusione Zielinski. La palla viene respinta da Bizzarri che nulla può sul tap in di Tonelli. Il pari spaventa il Chievo e da nuova fiducia all’Empoli che sempre con Zielinski si rende pericoloso in due occasioni. Giampaolo ridisegna i suoi spostando Croce sulla trequarti e la manovra sembra beneficiarne. Il Chievo torna a farsi pericoloso con Pepe che poi lascia il posto a Mpoku. Mossa che ridà equilibrio e fiducia alla squadra di Maran che si appoggia spesso all’ex Cagliari tornando ad alzare il baricentro. Gli ultimi cinque minuti del match, con le squadre ormai lunghe, vedono occasioni da una parte e dall’altra. Ci prova Inglese al 40′ ma la palla finisce alta. Un minuto più tardi stessa sorte per la conclusione di Castro su sponda di Pellissier. Al 42′ è ancora Inglese ad avere la palla buona ma la deviazione finisce di poco a lato. Proprio allo scadere è dell’Empoli però l’occasione per il colpaccio ma il colpo di testa di Maccarone viene sventato da un Bizzarri ben piazzato. Finisce così 1-1.

Correva l'anno home