Loading

Continuiamo a dare i voti a squadre e protagonisti della Serie A giunta ormai al giro di boa. E’ il turno del Cagliari. Ecco i top ed i flop dei sardi dopo il girone di andata.

Avelar, voto 7: intraprendente e dinamico oltre che goleador. E’ stata la nota positiva con Zeman ed ora sta continuando con Zola. Siam sicuri che a giugno avrà mercato: PENDOLINO;

Ekdal, voto 7: arrivato nella Juventus giovanissimo ci ha messo un po’ a prender confidenza col calcio italiano. Nonostante lo sfortunato inizio di stagione della sua compagine ha sempre messo il timbro quando il Cagliari ha fatto punti. Sarà lui una delle armi a cui appendersi per salvarsi: INGEGNERE;

Conti, voto 6.5: ha raggiunto altri record di presenze in maglia rossoblù ed è sempre stato tenace anche nelle giornate peggiori. Sara’ uno degli ultimi ad arrendersi ne siamo sicuri: BRAVEHEARTH;

Joao Pedro-Farias, voto 6.5: le due sorprese della gestione Magic Box. Da quando c’è Zola sono di nuovo armi e non zavorre da usar col contagocce. I tifosi del Cagliari con loro forse possono sperare in un girone di ritorno migliore: SPERANZE;

Sau, voto 5.5: doveva esser l’arma dell’era Zeman dopo il periodo di conoscenza a Foggia. Ma un infortunio l’ha fermato e Zeman se ne è andato: GIUDA;

Ibarbo, voto 5: dopo il Mondiale brasiliano della sua Colombia lo voleva mezza Serie A. Cellino l’ha tenuto e pensiamo che si sia già mangiato le mani. La patata bollente è ora in mano a Giulini: CHI L’HA VISTO?

Zeman, voto 4: dopo Roma,un altro flop. Il suo credo 4-3-3 snaturato in 4-4-2 contro la Juventus prima dell’esonero. Se cadono anche le sue certezze per paura di non far risultato dove andremo a finire?: ESTINTO

 

Top