Bundesliga: festeggiamenti rimandati per il Bayern Monaco. Si infuoca la lotta salvezza

Festa rinviata per il Bayern Monaco, match point fallito e clima caldissimo in Baviera. Il pareggio per 1-1 di Sabato pomeriggio in casa contro il Moncengladbach, quarto in classifica, non giova di certo al morale dei ragazzi capitanati da Pep Guardiola, già sconfitti in Champions dall’Atletico Madrid, ora costretti a giocarsi il titolo lontano dalle mura amiche, la settimana prossima.  A far “saltare” la festa scudetto è complice poi il trionfo del Borussia Dortmund, 5-1 al Wolfsburg e ora a cinque lunghezze dalla vetta con due partite da giocare. Davvero una risposta convincente quella dei gialloneri, contro un Wolfsburg in caduta libera vanno in rete Kagawa, Ramos, Reus e Aubameyang, che regala una doppietta e si porta a due goal di distanza da Lewandowski, capocannoniere ma in un periodo di crisi. Alle 18:30 di Sabato il Leverkusen dimostra di voler fare sul serio nel proteggere il terzo posto e si fa largo battendo 2-1 l’Herta Berlino, sprofondato dalla terza alla quinta posizione in due giornate. Succede tutto nel primo tempo e in particolare nei primi ventuno minuti: Brandt apre le marcature con un preciso diagonale e Bender al sedicesimo raddoppia risolvendo una piccola mischia. Inutile, anche se esteticamente bella la rete di Ibsevic, che di testa dimezza lo svantaggio. Herta Berlino che rischia ora l’attacco dello Schalke e del Mainz, entrambe a punti in questa giornata. I biancoblu di Breitenreiter, battendo 1-3 il già retrocesso Hannover, si portano a meno uno dalla quinta posizione, mentre il Mainz, confermando comunque l’ottima stagione, non va oltre lo 0-0 casalingo contro l’Amburgo, superato appunto dai rivali dello Schalke ma a meno tre dalla squadra della capitale, in netto periodo buio. Rimane a debita distanza dalla zona Europa il Colonia, fermato 0-0 in trasferta dall’Augsburg, in una posizione tranquilla a due giornate dalla fine e a pari punti con l’Hoffenheim, squadra a cui vanno sempre di più dei complimenti per la risposta positivissima di questo finale di stagione, una ripresa storica dalla penultima alla tredicesima posizione in poche settimane. Anche Sabato l’Hoffenheim dimostra il suo valore, 2-1 all’Ingolstadt, che abbandona i già molto sbiaditi sogni di Europa. Si infiamma invece la lotta per non retrocedere, soprattutto per le due grandi sfide salvezza che caratterizzano questo fine settimana in Germania: Darmstadt-Francoforte e Brema-Stoccarda. Al Merck-Stadion am Bollenfalltor il Darmstadt, dopo un rigore sbagliato, si fa rimontare l’iniziale vantaggio e il Francoforte dilaga, siglando con Aigner, a sette minuti dalla fine, il definitivo 1-2 che rimette in gioco la squadra ospite, ora in zona playout, e tiene il Darmstadt in una posizione scomoda, a soli due punti dalla zona calda. L’altra grande sfida salvezza invece non trova giustificazioni ad uno Stoccarda devastato 6-2 dal Werder Brema, ospiti che rispondono solamente all’iniziale vantaggio su tiro di Bartels portandosi sull’1-1, ma che successivamente spariscono dal campo, segnando la seconda rete ormai sul 3-1. Sconfitta pesantissima che condanna lo Stoccarda alla penultima posizione. Werder che invece, al contrario, grazie a questi tre punti, si toglie dalla zona retrocessione almeno per questa giornata, dalla prossima sarà un’altra storia, anche se per ognuna di queste formazioni si prospetta un finale di stagione dove è impossibile mollare un solo colpo.

Dario Pilotti

Ciao a tutti, sono Dario e vengo dalla provincia di Monza e Brianza. Mi piace seguire, commentare e discorrere di eventi calcistici che seguo con regolarità.