Loading

02.03.2016, 1.BL, FC Bayern vs Mainz 05, Allianz Arena MŸnchen, Fussball, Sport, im Bild: Arturo Vidal (FCB), Douglas Costa (FCB), Rafinha (FCB), Thomas MŸller (FCB) und Robert Lewandowski (FCB) nach dem Abpfiff *Copyright by: Philippe RUIZ, Oberbrunner Strasse 2 81475 MŸnchen, Tel: 089 745 82 22, Mobil: 0177 29 39 408 ( MAIL: philippe_ruiz@gmx.de ) Homepage: www.sportpressefoto-ruiz.de

Il riassunto della venticinquesima giornata di Bundesliga vede in copertina il big match tra Borussia Dortmund e Bayern Monaco. Le prime della classe non si fanno del male, e il match del Signal Iduna Park finisce 0-0. Un match giocato su ritmi altissimi nel primo tempo, e piuttosto gestito dai bavaresi nel secondo. Da segnalare solo una traversa di Vidal e un’azione pericolosa per parte. Nonostante non si possa parlare di vera e propria occasione sprecata per i gialloneri, il vantaggio del Bayern rimane di cinque lunghezze, con il bomber Lewandowski che parla di risultato favorevole alla formazione ospite. Ad inseguire le prime due caselle troviamo sempre l’Herta Berlino, anche se, per la verità, più che a raggiungere la zona scudetto, la formazione biancoblu deve pensare a difendersi dagli attacchi da dietro. Soprattutto dopo lo scivolone di Domenica pomeriggio con l’Amburgo. 2-0 il risultato finale, con l’Herta Berlino ormai ad un solo punto dallo Schalke 04. Altra ottima prova di forza infatti, quella degli uomini di Breitenreiter, vittoriosi 1-3 sull’ostico campo di Colonia. Primo tempo impeccabile, rigore trasformato dall’ex milanista Huntelaar al secondo minuto, e 0-2 già al ventitreesimo. Dopo l’1-2 di Bittencourt, ci pensa Di Santo a quattordici minuti dal fischio finale a rimettere il risultato in sicurezza. A fare sul serio, nella lotta per il terzo posto, si inserisce anche il Mainz; Baumgartlinger e compagni, dopo aver steso il Bayern Monaco, conquistano un altro punto nel match interno contro il Darmstadt. Uno 0-0 che tutto sommato può far comodo al Mainz, ora ad un solo punto da un quarto posto che consentirebbe la qualificazione diretta in Champions League. Apertissimo lo scontro per l’ultimo posto disponibile per una qualificazione europea, il Borussia Moncengladbach infatti, detentore temporaneo della sesta piazza, crolla in trasferta contro i rivali diretti del Wolfsburg. Grazie al 2-1 firmato in due minuti dalla coppia Draxler-Kruse, i padroni di casa volano a meno due dai bianconeri, impegnati nel prossimo turno, contro un Francoforte con voglia di riscatto, dopo il pareggio interno 1-1 con l’Ingolstadt. Francoforte in zona playout e in piena caduta libera. Chi invece, dalla zona playout è scappato, è il Werder Brema; dopo l’1-4 spettacolare inferto al Leverkusen, i ragazzi dell’ucraino Skripnik si impongono con lo stesso risultato, ma invertito, in casa contro un disastrato Hannover, molto propositivo ma per niente cinico e concreto. L’ultima casella è ancora loro, sempre quattro punti sotto un Hoffenheim, distrutto anch’esso 5-1 dallo Stoccarda. Successo utile per i padroni di casa, che si allontanano dalla zona calda della classifica, e lo fanno sfoderando una prova strabiliante, con due reti di Niedermeier, e con i goal di Rupp, Kostic e Werner.  A chiudere il quadro della giornata di Bundesliga, è il pirotecnico 3-3 tra Augsburg e Leverkusen, tripletta del sud coreano Ja Cheol Koo per l’Augsburg e ottima risposta degli ospiti fino a pervenire al pareggio finale. Padroni di casa a due punti dalla zona playout e Bayer Leverkusen fermo all’ottavo posto.

Ciao a tutti, sono Dario e vengo dalla provincia di Monza e Brianza. Mi piace seguire, commentare e discorrere di eventi calcistici che seguo con regolarità.

Top