Da Formentera a Cagliari: Borriello segna, Bobo paga?

26 Febbraio 2017, Borriello entra in campo e segna la rete del 2-1 contro il Crotone allo Scida. Sono 15 gol in stagioneIbiza, Formentera, Maldive o magari qualcosa di nuovo. Chissà a quale esotica meta starà pensando Marco. Perché dovrebbe? La risposta arriva da Bobo Vieri. Torniamo al 9 Agosto 2016, alla conferenza di presentazione a Cagliari del bomber ex Roma.

Sul tavolo scorre uno schermo e parte il filmato, Bobo Vieri dai social lancia la sfida: “Marco, se quest’anno segni dai 15 gol in su pago io la vacanza a te, altrimenti la paghi tu a me”.
Marco raccoglie la sfida “non me la sento di promettere una cifra esatta di gol ma cercherò di guadagnarmi la vacanza”.

Prima partita ufficiale contro la Spal in Coppa Italia e boom! Poker di reti. Ma contano nella sfida? Christian non ha specificato se le realizzazioni dovessero essere fatte solo in Serie A, quindi si potrebbe dire che ne mancano 11. Il 21 agosto inizia il campionato e la partenza è strepitosa, 4 gol nelle prime 4 giornate (Sconfitte con Genoa e Bologna, pareggio con la Roma e vittoria con sua doppietta contro l’Atalanta). Dopo un mese di pausa, Marco mette nuovamente il suo nome nel tabellino dei marcatori nella sconfitta dei sardi contro la Fiorentina e poi segna ancora contro il Pescara e nel girone di ritorno contro Genoa (doppietta), Bologna e Crotone. 11 gol in serie A e ancora 9 giornate restanti per chiudere ogni dubbio di vittoria e indicare a Bobo la destinazione scelta per l’estate. E dire che non segnava così tanto dalla stagione 2010-2011, la prima con la maglia della Roma che concluse con 17 gol, di cui 11 in Serie A.

Quelli erano gli anni d’oro in cui Marco era nell’orbita nazionale e partiva titolare nelle sfide di Champions Legaue. Forse a 34 anni, nessuno credeva di poter rivedere il Borriello che nel 2007-08 aveva incantato Marassi rossoblu con 19 reti in 35 partite, o che era stato il perno centrale del tridente del Milan di Leonardo nel 2009-10, affiancato da Ronaldinho e Pato. Tutti pensavano fosse finito e di certo non immaginavano potesse raggiungere questo traguardo dopo le ultime due stagioni da 9 gol in totale. Forse a Marco serviva l’incentivo di un vecchio amico per riuscire a riaccendere quel mancino che sembrava aver finito i colpi. Ibiza, Formentera, Maldive o qualcosa di nuovo? Marco continua a segnare, tanto paga Bobo.

Mario Mancuso

Mario Mancuso

Piccolo calciofilo, adolescente baskettaro, mai e poi mai adulto ma per sempre amante dello sport e delle storie che è in grado di raccontare e farci vivere.

Yes No