6.000 volte Real Madrid

Il 59′ minuto di Betis Siviglia-Real Madrid è entrato di diritto nella storia della Liga e del Real Madrid. E con lui Marco Asensio. Il gol del momentaneo 2-3 siglato dal giocatore delle merengues (3-5 il risultato finale) è infatti il gol numero 6.000 del Real Madrid nella Liga. Un gol dunque che oltre a raddrizzare una partita che per la squadra di Zidane si era messa in salita dopo l’uno-due siglato da Mandi e Fernandez che ribaltava il vantaggio iniziale dei Blancos siglato proprio da Asensio, porta il club di Madrid a scrivere l’ennesima pagina di storia.

Il nome di Marco Asensio si somma così a quello degli altri illustri giocatori che dal 1928 in poi hanno lasciato il proprio segno nella storia del Real Madrid.

Il primo gol del Real in Liga porta la firma di Jaime Lazcano che nella prima giornata del campionato 1928-1929 apri le danze nel 5-0 rifilato al C.D. Europa. A volerla dire proprio tutta, Laccano quel giorno chiuderà il match calando il poker.

Da quel giorno ci vollero 22 anni perché il Real Madrid raggiungesse quota 1.000 gol in Liga. Il traguardo venne tagliato il 5 novembre 1950 grazie al 2-5 contro l’Athletic Bilbao al San Mamés. Decisivo per le statistiche il quinto gol dell’incontro siglato al minuto 84 da Manuel Fernández Fernández meglio noto come Pahino.

Il gol numero 2.000 della storia del Real Madrid in Liga porta invece la firma dell’illustre Paco Gento. L’uomo delle 6 Coppe dei Campioni lasciò il segno nel 3-1 rifilato al Bernabeu al malcapitato Pontevedra.

È un’altra leggenda del calcio mondiale e del Real Madrid in particolare a siglare il gol numero 3.000 delle Merengues nel massimo campionato spagnolo. Parliamo di Juan Gomez, meglio noto come Juanito. Era il 20 gennaio 1982 e la vittima era il Salamanca. Per toccare quota 4.000 occorre attendere 12 anni ed il secondo gol nel 5-0 contro il Real Valladolid: lo segna il cileno Ivan Zamorano.

Poiché escludere Raul da una classifica che ripercorre a suo modo la storia del Real Madrid sarebbe un insulto alla storia dei Blancos, facciamo un’eccezione: è il numero 7 a siglare il gol numero 4.500 della storia del Real in Liga. Il numero 5.000 invece lo realizza Guti il 14 settembre 2008 nel sofferto 4-3 al Bernabeu con il Numancia. Il gol 5.500 è stato invece autografato da Luka Modric approfittando di una goleada al Malaga nel tempio Bernabeu.

Un’ultima curiosità. Come riporta il quotidiano online Marca, tra il gol 5.000 ed il gol 6.000 sono state giocate appena 363 partite. Per collezionare le prime 1.000 reti ne furono necessarie 439 mentre il picco si è raggiunto con le 569 partite intercorse tra la rete numero 2.000 e quella 3.000. Ma con questo Real galattico c’è da stare sicuri che il prossimo record è già dietro l’angolo.

Yes No