1 min readSerie B, il Cesena batte l’Entella 2-0 e risale in classifica

1 min readSerie B, il Cesena batte l’Entella 2-0 e risale in classifica

26 Gennaio 2016 Off Di Biancamaria Ciccarelli

Allo stadio “Manuzzi” il Cesena, nella ventitreesima giornata di serie B, batte la Virtus Entella per 2-0, grazie alle reti di Ciano, su rigore, e Caldara. Il trionfo dei bianconeri permette al Cesena di acciuffare l’ottavo posto, rubando il posto proprio all’Entella e imponendosi nella lotta per una posizione alta in classifica.

Il match regala poche emozioni ai tifosi e il primo tempo è un monologo dei padroni di casa che, con tanto possesso palla, tentano di alzare il baricentro e verticalizzare. La prima occasione da gol, però, è dell’Entella che rimedia un calcio di rigore per un fallo in area di Caldara su Costa Ferreira. Caputo dal dischetto calcia centralmente e la risposta di Gomis è immediata: il portiere blocca e salva la propria squadra. Gli ospiti acquisiscono fiducia e dopo qualche minuto sfiorano di nuovo la rete sugli sviluppi di un corner, ma anche in questa occasione Caputo fallisce, mettendo di un soffio la palla sopra la traversa. Praticamente allo scadere della prima frazione di gioco l’arbitro assegna un altro calcio di rigore, questa volta a favore del Cesena. Il fallo è di Iacobucci, sul dischetto c’è Ciano che non sbaglia e trasforma in gol, portando i suoi in vantaggio. I bianconeri passano in vantaggio e chiudono così i primi 45 minuti.

Le due squadre rientrano in campo per la ripresa e bastano dodici minuti al Cesena per raddoppiare. Ciano, dal corner,  fraseggia con Ciano che la mette in mezzo, Caldara anticipa tutti e realizza il secondo gol, chiudendo in maniera definitiva il match.  L’Entella, infatti, non ci prova più di tanto e la reazione tarda ad arrivare. All’83’, sugli sviluppi di un calcio di punizione, Lucchini rischia di fare autogol ma Gomis è molto reattivo e non si fa trovare impreparato. La sfida si chiude così con le due reti del Cesena che combatte con le unghie e con i denti per risalire la classifica.

Correva l'anno home