Loading

I Top e i Flop di Italia-Spagna, terminata 1-1. Bella prova degli azzurri, che passano avanti nella ripresa con Insigne. Non molto esaltante la Spagna, che pareggia dopo pochi minuti con Aduriz.

TOP

Insigne – Appena entra in campo la difesa Roja va subito in tilt. Un gol da centravanti e un pallonetto che per poco non entra. Nel post partita chiarisce che non ci sono problemi con Conte: all’europeo sarà un’arma in più.

Giaccherini – Tanta corsa e sacrificio. Nella ripresa da filo da torcere a Juanfran e serve l’assist vincente per il gol azzurro. Uomo di fiducia di Conte, difficilmente non lo vedremo in Francia.

De Gea – Salva la Spagna più volte, compiendo diversi interventi prodigiosi. Non può nulla su Insigne, ma merita ampiamente la maglia titolare delle furie rosse.

Aduriz – 35 anni solo sulla carta d’identità: ottimi movimenti, cercando di farsi vedere dai compagni. Segna il pari, nonostante nell’azione ci sia un netto fuorigioco di Morata. Una bella favola, apice di una stagione strepitosa

FLOP

Alcantara – nonostante i ripetuti tentativi per far girare palla, lascia molto a desiderare e soffre il centrocampo azzurro. Da uno del suo calibro ci si aspetta molto di più, soprattutto in una posizione chiave.

Eder – Prova a far sentire il fisico, ma Pique riesce a controllarlo bene. Col passare dei minuti esce dalla manovra, provando una conclusione sul finale di frazione. Sostituito da Insigne nella ripresa, con cui la musica è totalmente diversa.

 

La sobrietà non mi appartiene. Spinto dal Leitmotiv "Chi sa solo di calcio non sa niente di calcio".

Top