Palermo-Milan 0-2: Bacca e Niang stendono i rosanero

Ieri Mihajlovic aveva dichiarato: “Noi bottiglia stappata. Sarà champagne o gazzosa?”. La gara del Barbera dice che per il momento la bottiglia rossonera contiene champagne, anche se domenica contro l’Udinese a San Siro serve un altro successo per continuare a sognare. A Palermo, bastano i primi 45’ al Milan per avere la meglio sulla squadra siciliana. A decidere la sfida in Sicilia è una rete di Bacca, rapace in area di rigore, ed un penalty di Niang, che ruba la palla proprio al colombiano che non la prende bene. Il Milan si porta a quota 39, sempre a 6 punti dal terzo posto. Sei, sono anche i punti di vantaggio da gestire sul settimo posto: un piccolo, ma buon margine da amministrare.

LEGGI ANCHE LE PAGELLE DEI ROSSONERI…CLICCA QUI!!!

Il 4-4-2 di Mihajlovic ha la meglio sul 4-3-3 di Schelotto, con Carlos Bacca che vince la sfida dei bomber con Gilardino. Il Milan è padrone del campo ed al minuto 19’ i rossoneri passano in vantaggio, dopo due conclusioni di Bonaventura, bloccate da Sorrentino. Honda verticalizza per Abate, il terzino rossonero crossa in mezzo all’area dove Bacca si avventa sulla sfera ed insacca. Alla mezzora ecco arrivare il raddoppio: Goldaniga commette un’ingenuità clamorosa toccando la sfera con la mano. Mazzoleni assegna il calcio di rigore che Niang, dopo un “battibecco” con Bacca insacca. Il Palermo è poca cosa, e solamente un colpo di testa del Gila ed un destro di Trajkovski sono le conclusioni dei siciliani verso la porta di Donnarumma.

Yes No