2 min readBundesliga, cade il Dortmund: il Bayern  scappa

2 min readBundesliga, cade il Dortmund: il Bayern scappa

25 Novembre 2015 Off Di Dario Pilotti

La tredicesima giornata di Bundesliga mette in luce, ancora una volta, la superiorità Bayern. Non solo i bavaresi superano 1-3 lo Schalke, ma portano ad otto i punti di vantaggio sui gialloneri di Dortmund, sconfitti 3-1 ad Amburgo, nel posticipo. Non c’è confronto a Gelsenkirchen; il Bayern passeggia su uno Schalke 04 affondato, prima da Alaba, e poi da Martinez e Muller. I biancoblu perdono altri posti in classifica, sprofondando al settimo posto. Il Dortmund decide invece di vendere più cara la pelle; il risultato è lo stesso, ma il gioco, e soprattutto le occasioni, sono di un altro pianeta. Partita dominata, nonostante il goal “della bandiera” arrivi solo all’ottantaseiesimo con un tocco preciso di Aubameyang, liberato in maniera impeccabile davanti alla porta avversaria. Amburgo cinico e Dortmund ancora al secondo posto. Un secondo posto insidiato dal Wolfsburg, che devasta 6-0 un umiliato Werder Brema, fuori dalla zona retrocessione ma con solo tre punti di vantaggio sullo Stoccarda, terzultimo e distrutto 0-4 in casa, dagli avversari diretti dell’Augsburg, penultimo, ed ora ad un solo punto dallo Stoccarda. Ultimo posto lasciato in esclusiva all’Hoffenheim, battuto in casa da un Herta Berlino veramente eccezionale quest’anno. Partita spenta con pochi tiri, decisa solo con un autogoal, a favore della squadra Berlinese che in classifica vola sempre più in alto, puntando ora al terzo posto. Postazione a cui aspirano anche Leverkusen e Monchengladbach, rispettivamente sesto e quinto, e rispettivamente vincenti contro il Francoforte (1-3) e contro l’Hannover (2-1). Al Leverkusen basta una doppietta di Chicharito, e una rete l’altra stella Calhanoglu ad affondare uno spento Francoforte. Il Monchengladbach fatica di più, ma i tre punti arrivano all’ottantaquattresimo, quando Raffael decide di segnare la rete del definivo 1-2, servito splendidamente da Christensen. La sfida tra le due neopromosse fa scintille: L’Ingolstadt decide di ribaltare l’iniziale svantaggio subito da Sulu ad inizio match, e in due minuti, dal cinquantottesimo al sessantesimo (con l’aiuto di un rigore), decide di andare in rete due volte, concludendo poi con il definivo 3-1 a pochi istanti dal termine. Ingolstadt con un rullino di marcia convincente e Darmstadt, che, dopo un buon inizio, qualche colpo inizia ad accusarlo. Match a reti inviolate tra due formazioni che stanno disputando un discreto campionato: Colonia e Mainz; un pareggio che li lascia divisi da due lunghezze, con il Colonia al nono posto e gli avversari all’undicesimo, a dividerli, solo l’incubo giallo nero Amburgo.

Correva l'anno home